Consigliato da @imaginepaolo
Scritto da imaginepaolo
Suggerisci Modifiche

[Coach Creativo Personal Branding Social Media]

Ambient Advertising: il marchio che interagisce con l’utente

Il brand entra a far parte della vita quotidiana

Questa tipologia di advertising al giorno d’oggi dove i media e il web sembrano avere il sopravvento su tutto, sembra che riesca a coinvolgere i possibili stakeholder in un modo più diretto. Infatti, questo tipo di campagna pubblicitaria non obbliga il cliente alla ricerca di un determinato prodotto tramite i soliti mezzi di comunicazione convenzionali, come la tv, riviste e siti web, ma l’ambient advertising s’interpone tra il cliente e la sua vita quotidiana, coinvolgendolo in prima persona.

(Ambient adv proposto da IWC per pubblicizzare “Big Pilot Chrono”)

L’ambient advertising si può ritenere una forma di pubblicità tra le più innovative, poiché non essendo vincolata da mass media, l’interlocutore può incrociarla nei posti più impensabili, e insieme a quelli che fanno parte della vita quotidiana. Un suo punto di forza è dettato proprio dai luoghi in cui possiamo incontrare un ambient advertising, poiché l’effetto sorpresa può influire molto sulle scelte d’acquisto di un possibile cliente.

(Ambient adv Frontline ideato da Saatchi & Saatchi Jakarta nel 2009)

Questo tipo di pubblicità può essere utilizzata sia da interno che da esterno, ovviamente con delle differenze da non sottovalutare. L’ambient adv esterno la maggior parte delle volte è sovradimensionato e inserito fuori contesto, mettendo un po’ tutta la realtà e la quotidianità in discussione, ed e proprio grazie a questo suo modo di interferire tra l’ambiente che ci circonda e un possibile cliente, che si nasconde il successo di questo tipo di campagna, che suscita molta curiosità tra le persone.

(Ambient adv proposto nell’ aeroporto Marco Polo di Venezia, ideato dall’ agenzia AdmCom)

Un ambient adv di successo non si deve fermare alla sola creatività dell’evento pubblicitario, ma deve rispettare il rapporto tra il messaggio della pubblicità e la forma che quest’ultima assume, poiché, quanto più è appropriato il messaggio nella forma in cui e presentato all’ interno di un contesto “il più delle volte estraneo”, maggiore sarà l’efficacia dell’ ambient advertising.


Consigliato da @imaginepaolo
Scritto da imaginepaolo
Suggerisci Modifiche

[Coach Creativo]

Andamento mensile del mercato pubblicitario

In questa sezione NMR pubblica mensilmente i dati di crescita del mercato pubblicitario italiano.
Investimenti Pubblicitari (Dicembre 2007) – Commenti
Investimenti Pubblicitari (Dicembre 2007) – Tabella
Investimenti Pubblicitari (Novembre 2007) – Commenti
Investimenti Pubblicitari (Novembre 2007) – Tabella
Altri dati su: http://www.nielsenmedia.it/pressarea.aspx


Consigliato da @imaginepaolo
Scritto da imaginepaolo
Suggerisci Modifiche

[Coach Creativo]

L’advertising cresce…

Come ogni mese Nielsen Media Research ha rilasciato i dati sugli investimenti pubblicitari, nel periodo gennaio-novembre 2007 hanno superato gli 8.050 milioni con una variazione del +2,8% sul periodo corrispondente dell’anno scorso.
Il mese di novembre 2007, rispetto allo stesso mese del 2006, mostra un incremento del +5,7%. Tra i principali settori, si segnala l’andamento positivo dell’Auto con +1,7%, delle Telecomunicazioni con +5,0%, dell’Abbigliamento con +19,5% e della Finanza/Assicurazioni con il +12,2%. Gli Alimentari sono stabili sui valori del 2006 (-0,2%), mentre Bevande/Alcolici e Media/Editoria mostrano trend negativi rispettivamente del -4,2% e -2,7%.
I dieci Top spender del periodo sono: Unilever, Ferrero, Wind, Vodafone, P&G, Tim, Barilla, FiatDiv Fiat Auto, Volkswagen e L’Oreal Saipo.
A livello di mezzi per la Televisione si registra il +0,7% sul progressivo e il +7,5% sul singolo mese. Nel confronto novembre 2007 su novembre 2006 diciassette settori mostrano, infatti, variazioni positive e solo sette negative.
Per la Stampa, nel complesso, la variazione da gennaio è del +3,1%. I Quotidiani a pagamento hanno fatto registrare il +3,5%, con la Commerciale Nazionale a +2,8%, la Locale a +4,9% e le tipologie di Di Servizio e Rubricata a +3,3%. I Periodici chiudono il periodo con il +2,7%. Il settore più importante sui Periodici, l’Abbigliamento, investe circa 310 milioni con un aumento del +17,8% sul 2006. La Radio archivia il progressivo con il +7,8% ed evidenzia un incremento, novembre 2007 su novembre 2006, del +8,2%. Sono in ripresa le Affissioni (+2,0%), mentre per il Cinema il saldo da inizio anno è negativo (-9,3%). Continua la corsa di Internet che fa registrare una variazione del +43,4% superando i 248 milioni.
Si aggiungono al mercato fin qui analizzato gli investimenti pubblicitari sulla Free/Pay Press quotidiana e sui Canali satellitari. Per City, Leggo, Metro e 24 Minuti (rilevati da gennaio) e EPolis (rilevato da maggio) la raccolta complessiva è di 114,5 milioni. Per i Canali satellitari (Sky Sport 1, Sky Cinema 1, Sky Tg 24, Fox, Fox Life, Discovery Channel e Jetix) la rilevazione relativa ai mesi da aprile a novembre registra investimenti pari a 56,8 milioni. Auto, Bevande/Alcoolici e Alimentari sono i settori più importanti con oltre 26 milioni di euro.
Fonte: www.draft.it


Consigliato da @imaginepaolo
Scritto da imaginepaolo
Suggerisci Modifiche

[Coach Creativo Graphic Design]

CREATIVES ARE BAD

La città di Cava de’ Tirreni (Sa) ospiterà l’evento dal 2 al 5 aprile 2009. Location della manifestazione il sontuoso e magnifico scenario del Complesso Monumentale di Santa Maria del Rifugio.

Per chi ama i vincoli perché ama superarli, CREATIVES ARE BAD è la kermesse perfetta per trasmettere la cultura della creatività senza limiti di spazio, di convenzioni e senza freni inibitori.

E’ una manifestazione unica nel suo genere: è la piattaforma, oggi internazionale, che ha saputo promuovere la cultura del progetto di comunicazione di qualità sul territorio campano, che ha sempre avuto difficoltà a trovare le opportunità giuste per emergere.

L’agenzia MTN Company, organizzatrice della mostra, è stata chiamata a portare un’idea nata sul e per il territorio campano (promuovere la cultura locale e dare la possibilità di conoscerne altre) su uno scenario internazionale di grande prestigio.

Dopo il clamoroso successo dell’inaugurazione a Torino, World Design Capital 2008, dunque, CREATIVES ARE BAD torna nella città metelliana, sua terra natia.

Da questo palcoscenico, avrà di nuovo inizio il libero accesso a tutti quei progetti che per svariati motivi sono stati rifiutati dalla committenza.
Non perdete questo speciale appuntamento. La ricchezza di CREATIVES ARE BAD è il suo “saper ascoltare” le diverse voci della creatività!

http://www.creativesarebad.com/


Consigliato da @imaginepaolo
Scritto da imaginepaolo
Suggerisci Modifiche

[Senza categoria]

Artistic fonts provati per voi

Per chi ha carattere, e per chi invece ne cerca uno adatto, ecco un sito "giusto" dove trovare fonts ispirati alla pop art :

http://www.noupe.com/fonts/

i font sono adatti a creazioni pubblicitarie e presentazioni ma possono essere anche un’ispirazione per nuove produzioni!


Consigliato da @imaginepaolo
Scritto da imaginepaolo
Suggerisci Modifiche

[Senza categoria]

La “Settimana per Alma Mundi”.

 

Presso la galleria MARCIANO ARTE, sita al corso Garibaldi, 95 di Portici (NA), sabato 13 dicembre alle ore 18,00 sarà inaugurata la “Settimana per Alma Mundi” nell’ambito della mostra permanente “Il 900 a Napoli, da Crisconio ad Emblema” con oltre 50 opere in esposizione dei maggiori artisti napoletani del XX secolo. Dal 13 al 20 dicembre, il 10% del ricavato sulla vendita, in loco ed on-line, dei dipinti, delle grafiche d’autore e delle stampe antiche andrà a finanziare il progetto di Alma Mundi per gli orfanotrofi della Costa d’Avorio. Al vernissage saranno presenti i soci fondatori dell’associazione culturale onlus Alma Mundi. Info: 081485756, 3337520665, info@marcianoarte.it. Noi di MARCIANO ARTE auguriamo a tutti Buon NATALE e Felice ANNO NUOVO.


Consigliato da @imaginepaolo
Scritto da imaginepaolo
Suggerisci Modifiche

[Senza categoria]

“Tessere e Detessere”. Salvatore Emblema in mostra a Napoli dal 10 al 20 dicembre

Senza Titolo     170x138     www.marcianoarte.it

Emblema "Senza Titolo" 170×138 cm  1967

 

E. Marinella e SatrianoCinque presentano "Tessere e Detessere", mostra personale di Salvatore Emblema, dal 10 al 20 dicembre 2008 in Vico Satriano, 5 a Napoli. Il vernissage sarà mercoledì 10 dicembre alle ore 19.00. Tel: 0810320021, 335404537 e 3202703130. La mostra segue il cammino artistico di , di una pittura coerente e di qualità dall’inizio alla fine, nella quale è evidente l’osmosi tra le sue radici, la terra vesuviana e le materie con le quali si esprime. È la “Napoli bella”, quella che vive dei suoi controsensi, che crea il senso… quella Napoli vera, sempre raffinata, pulita e aristocratica e quella terrosa, sporca, contadina. Ed ecco perchè la sartoria classica ed Emblema riescono a coesistere, perchè parte di un’unica città, due elementi “emblemi” di una realtà che ogni concittadino riconosce e che porta dentro di sé. Il collegamento della mostra, il filo della trama che passa tra le tele, sete e stoffe… la ricerca del rapporto tra superficie e supporto, tra eleganza e originalità, il tutto fuso dall’operazione artigianale del tessere per l’uno e il detessere per l’altro.


Consigliato da @imaginepaolo
Scritto da imaginepaolo
Suggerisci Modifiche

[Senza categoria]

Salvare la pubblicità italiana!

Oggi la pubblicità e la prima fonte di guadagno della televisione… oggi le trasmissioni solo solo piccoli contenitori da mettere come intervallo a grandi pubblicità. L’importante che il consumatore conusmi! Non è importante che il cittadino sia Informato, Acculturato, … leggo questo articolo di Marco Ferri:
Sarà l’autunno del nostro scontento. Ma quello che succederà il prossimo autunno è già successo tra la primavera e l’estate. A metà del’anno si fanno i conti e si formulano le previsioni. Così vogliono le procedure imposte dalle holding di comunicazione quotate in Borsa. Ancora una volta i conti non tornano: la pubblicità italiana soffre gli atroci dolori della sua crisi. Alcune personalità, importanti a vario titolo, si sono ritirate, sono uscite o stanno per uscire dal mercato. Alcuni direttori creativi sono stati allontanati dalle agenzie e andranno a ingrossare la già folta schiera dei free-lance. Alcune sigle storiche dell’advertising italiano o hanno staccato la spina o si sono apprestate a cambiare pelle.
Fonte MegaChip articolo di Marco Ferri: http://www.megachip.info/


Consigliato da @imaginepaolo
Scritto da imaginepaolo
Suggerisci Modifiche

[Senza categoria]

Vintage advertising

Seguendo una bella riflessione fatta da Alex Badalic su vecchie publicità ho ricercato in google delle immagini ed ho trovato queste due… una vecchia del 1960 e una forse più recente.
Interessante l’idea no?

Suggerite altre pubblicità simili…

Consigliato da @imaginepaolo
Scritto da imaginepaolo
Suggerisci Modifiche

[Senza categoria]

A voi comunicare con Bob Geldof

Bob Geldof si confronterà, in diretta col pubblico, sul blog avoicomunicare.it creato da Telecom Italia.
Lunedì 15 Settembre dalle 14:30 alle 16:00 l’ideatore dello storico concerto rock “Live Aid” nel 1985 sarà presente in una Live Chat aperta a tutti, per rispondere e accogliere tutti i contributi provenienti dal popolo della rete.

Ogni utente, collegandosi al sito avoicomunicare.it, avrà la possibilità di sottoporre i propri pensieri e le proprie domande che saranno poi inoltrate a Bob Geldof…