Consigliato da @imaginepaolo
Scritto da imaginepaolo
Suggerisci Modifiche

[News]

Come ottenere più “Mi piace” per la vostra pagina Facebook! 👍🔝

Come aumentare i nostri Fan e la visibilità per la nostra pagina?

Schermata 2016-01-05 alle 16.21.55

  • Crea un “contest a premi” per i tuoi fans, ovviamente dovrai attenerti ai regolamenti facebook, renderai la pagina molto reattiva.
  • Commenta nei vari blog pertinenti ed inserisci il link della tua pagina.
  • Cercando di capire i gusti dei tuoi fan e pubblica articoli interessanti per loro.
  • Porta il traffico sul tuo blog ciò farà alzare il tuo ranking in Google.
  • Analizza sempre Facebook Insight e i dati demografici in modo da capire cosa pubblicare.
  • Pubblica foto interessanti e articoli epici.

Consigliato da @imaginepaolo
Scritto da imaginepaolo
Suggerisci Modifiche

[News]

Come scrivere per il tuo blog

Se abbiamo intenzione di creare un blog, per un’attività o semplicemente crearne uno che si occupi di news o qualche passione che intendiamo condividere in rete, bisogna fare attenzione a particolari che possono aiutare nella struttura e l’indicizzazione il nostro blog. La diffusione di blog in rete si sta espandendo a macchia d’olio, ma in che modo, possiamo far emergere il nostro tra milioni di utenze?

Content management:

Il termine content management in italiano (gestione dei contenuti) indica una serie di processi e tecnologie a supporto del ciclo di vita evolutivo dell’informazione digitale. Il Content management è un processo collaborativo nel senso più stretto del termine. La creazione del contenuto viene effettuata da una o più persone, ma la comunità partecipa al suo aggiornamento (formale e sostanziale) fino alla pubblicazione definitiva, dopo la quale può iniziare una fase di aggiornamento la cui durata può anche non essere limitata.

Il ciclo di vita di un’informazione può essere caratterizzato da sei passi ben definiti.

  • Creazione
  • Aggiornamento
  • Pubblicazione
  • Traduzione
  • Archiviazione
  • Utilizzo

Il sistema del content management prevede che ci siano delle figure collaborative con ruoli ben precisi come:

  • Autore principale, colui che è responsabile della creazione del contenuto
  • Curatore, chiamato anche autore secondario, si occupa dell’aspetto formale del contenuto come ad esempio stili e presentazione.
  • Editore, ovvero il responsabile della diffusione e dell’utilizzo del contenuto
  • Amministratore, responsabile della gestione delle versioni del contenuto.

Grazie al processo del content management system, e alla diffusione sempre più ampia di blog e siti aziendali, la figura professionale di content manager chiamato anche content curator sta diventando sempre più diffusa. Tale figura si occupa della progettazione del contenuto, in modo tale da dargli una struttura ricca di contenuti efficaci ed efficienti che faranno in modo da assegnare una caratteristica distintiva al nostro blog o sito. Moltissime aziende hanno capito l’importanza del content management system, proprio grazie ai grandi risultati ottenuti in poco tempo.

Attenzione ai titoli delle pagine:

<TITLE></TITLE> 

I titoli delle nostre pagine all’interno di un blog sono da considerarsi degli ottimi elementi per l’indicizzazione nei motori di ricerca, spesso vengono trascurati, e capita che ad esempio, all’interno di un sito con 1000 pagine duplicate ci siano titoli statici e non dinamici come i CMS, portando i motori di ricerca, ad esempio Google a considerare la maggior parte di questi contenuti duplicati, e non presentati nella SERP (Search Engine Results Page).

Qual è la soluzione?

Per rendere il nostro blog appetibile ai motori di ricerca, una buona soluzione è di cambiare i titoli di tutte le pagine, in modo da personalizzarlo al massimo. Con questo semplice suggerimento vedremo il nostro blog scalare le classifiche nei motori di ricerca, ponendosi ai vertici. Come abbiamo già detto curare il titolo di una pagina aiuta ad avere una buona SEO, ma non solo i titoli delle pagine sono importanti. La condivisione di un semplice post, con il titolo giusto, può avere la forza di attirare le persone che navigano a leggerlo e quindi automaticamente dar maggior visibilità ed importanza al blog.

Pagine e post che titoli usare?

 

Adesso andremo a vedere delle regole di base da seguire assolutamente per la scelta di un buon titolo:

  • I lettori avranno un vantaggio nel leggere l’articolo: coinvolgere e far intendere ai lettori che la lettura di quella pagina o di quel post può portare a dei benefit futuri.
  • Creare un dibattito: questa tecnica non è praticabile ad ogni post, ma il dibattito ha sempre coinvolto le persone per lo meno a leggere il post.
  • Fare una domanda: la pubblicazione di post con delle domande, stimolano il lettore a leggerlo.
  • Personalizzare il titolo: l’utilizzo di affermazioni come un “si” o l’utilizzo di caratteri speciali rendono un post personalizzato e unico.
  • Parole chiave: utilizzare keywords per le nostre pagine, aiuta il blog ad essere facilmente rintracciabile nei motori di ricerca.
  • Usare parole forti: per aiutare il nostro post o la nostra pagina ad avere un impatto sui lettori, l’utilizzo di parole forti come: “libero” “attenzione” possono contribuire a destare maggiore interesse.
  • Attenzione ai titoli folli: nella scelta di un titolo, bisogna fare attenzione a non esagerare sia per quanto riguarda ad l’utilizzo di parole forti, sia per quanto riguarda l’utilizzo di humor, questi possono generare un disinteressamento da parte dei lettori.

Consigliato da @imaginepaolo
Scritto da imaginepaolo
Suggerisci Modifiche

[News]

Perchè dovete avere un blog? Avete una strategia di blogging?

Non avete ancora un blog? haaaaargh!

Non avete un blog? Ritenete che l’attività di social marketing (postare su Facebook) sia abbastanza per la vostra attività?

Io no. Vi serve sempre un blog… un sito aziendale con area blog…

Nonostante i social media l’attività di blogging resta importantissima se non la principale.

I blog stanno influenzando la rete, aumentano vertiginosamente come indicano anche molte indagini di marketing tra cui segnaliamo BlogPulse e Invesp.

Per diventare blogger dovreste pensare a cosa condividere, la maggior parte dei 14.000.000 di bloggers (http://technorati.com/blogging/article/state-of-the-blogosphere-2011-introduction/) hanno un blog per puro divertimento, il 13% sono società o organizzazioni e il resto sono professionisti che monetizzano direttamente con attività di blogging o bloggers con contratti a tempo pieno per società.

Ma chi è il blogger? Come deve essere il vostro blogger?

  1. I blogger sono giovani, istruiti e con esperienza;
  2. I blogger seguono ed aiutano la diffusione di brands noti;
  3. I blogger di fiducia aumentano sempre di più;
  4. I blogger devono “dipendere” dai social media, loro fonte d’ispirazione;
  5. I blogger usano foto e video, sono molto multimediali;
  6. I blogger devono guadagnare e vi devono far guadagnare con i loro post;
  7. Il blogging sta diventando sempre di più una reale attività molto importante;

In sintesi se non avete un blog DOVETE subito attivarlo e pianificare nel vostro piano aziendale tale attività.

Altre informazioni in questo meraviglioso articolo: http://www.socialmediaexaminer.com/


Consigliato da @imaginepaolo
Scritto da imaginepaolo
Suggerisci Modifiche

[News Web Marketing]

Il medico del blog: Page One Curator. Sarà vero?

In questi giorni si parla sul web di un software capace di creare e curare blog che attireranno un massiccio flusso di traffico. Si tratta di Page One Curator.

Promette di rientrare in quell’unico 1% capace di portare il proprio blog al top di Google giocando secondo le sue regole.

Questo video spiega il suo funzionamento:

Si tratta di un software capace di semplificare la ricerca di contenuti (testi, foto, video) e di creare articoli attraverso il copia e incolla.

Non mi pare però che aiuti a creare ciò che Google esige per implementare la visibilità ossia contenuti di qualità e non ripetitivi rispetto a ciò che è già presente nella rete. 

Che ne pensate? Commentate…


Consigliato da @imaginepaolo
Scritto da imaginepaolo
Suggerisci Modifiche

[Web Design]

Blog Themes and Templates

Bellissimi WordPress Themes, Drupal Themes, Joomla Themes pronti per l’uso:

  1. SmashingMagazine: 83 Beautiful WordPress Themes You (Probably) Haven’t Seen
  2. Kaushal Sheth: Elegant WordPress themes.
  3. ErraticWisdom: Textpattern templates
  4. Scribez: 10 Best WordPress Templates.
  5. pinkdesign: Free diary / blog templates
  6. Textgarden.org: The official site for themes designed for Textpattern.
  7. Blogger Templates: A collection of Blogger templates on a wide variety of themes.
  8. Blogfashions: A collection of free Movable Type compatible blog templates.
  9. FinalSense: High-quality templates for Blogger.
  10. WP Themes: WordPress themes all designed by Sadish Bala.
  11. Drupal Theme Garden: Showcase of themes available for Drupal 4.7x and Drupal 5.x.
  12. Weblog Design: A small number of high-quality weblog templates.

Consigliato da @imaginepaolo
Scritto da imaginepaolo
Suggerisci Modifiche

[Web Design]

Front Slider: Slideshow per il tuo blog

http://wordpress.org/extend/plugins/front-slider/

Sei alla ricerca di uno slider per fantasioso per migliorare il vostro Blog?

Questo è perfetto per te! Questo slider frontale include come tanti gli articoli in evidenza.

È possibile definire una immagine per ogni post, mostra immagine, data, ora e numero di commenti per ogni post. Il testo e le immagini sono scorrevoli senza problemi – Front Slider genera meravigliose miniature attraverso le quali può essere navigato.


Consigliato da @imaginepaolo
Scritto da imaginepaolo
Suggerisci Modifiche

[News]

Webdesignerdaily: Imaginepaolo? C’è!

Webdesignerdaily è un interessantissimo sito che pubblica giornalmente siti di web designing provenienti da tutto il mondo. Oltre all’anteprima della home del sito, vengono inseriti anche i tag che più rappresentano lo stile grafico.

Per noi è stato scelto: Clean, Black & White.

Dategli un’occhiata!


Consigliato da @imaginepaolo
Scritto da imaginepaolo
Suggerisci Modifiche

[Web Design]

WordPress 2.8: “500 internal server error” su Aruba

Un problema per chi utilizza come host Aruba sta appena facendo venire un infarto a tutti i blog WordPress. Se avete cercato di aggiornare la piattaforma alla versione 2.8 avrete notato la stringa “500 internal server error” in tutte le pagine del vostro sito. Il seguente errore è causato da una scorretta gestione dei permessi.

Per risolvere il problema loggatevi presso il sito http://admin.aruba.it/login.aspx con le vostre credenziali.

  1. Spostatevi in “Pannello gestione Hosting Linux”;
  2. Successivamente entrate nella scheda “Strumenti e Impostazioni”;
  3. Cliccate sulla voce “Riparazione Permissions“;
  4. Confermate cliccando su OK;

Attendete qualche minuto e ricaricate la pagina.

Il vostro blog dovrebbe ripartire senza problemi.


Consigliato da @imaginepaolo
Scritto da imaginepaolo
Suggerisci Modifiche

[Web Design]

La programmazione di un perfetto blogger

La programmazione si basa sulle attività che un perfetto blogger copre nel corso di un mese.

Il piano comprende:

  • 6 posti a settimana (la domenica è il giorno libero)
  • Ogni post del giorno ha il proprio ‘type/style’ di post
  • Di Domenica potete preparare le specifiche per la determinazione di ciò che ogni post sarà (temi/titoli, ecc)
  • L’amministratore pianifica i compito il Lunedi
  • Attività promozionale il martedì, il mercoledì e il giovedì
  • Il venerdì per i ‘lettori’ (e-mail loro, rispondendo alle domande, ecc)
  • Il Sabato per l’analisi delle statistiche
  • Un brainstorming il primo giorno del mes

Consigliato da @imaginepaolo
Scritto da imaginepaolo
Suggerisci Modifiche

[Graphic Design Web Design]

Adsense e Google Planner, la vetrina del tuo sito

Se si hanno gli adsense sul sito e siamo in cerca di inserzionisti con target specifici, allora consigliamo di provare il nuovo strumento che AdSense ha appena annunciato sul proprio blog – Google AdPlanner Publisher’s Center.

Ad Planner è uno strumento che gli inserzionisti utilizzano per trovare i siti legati per i loro annunci e con questo nuovo editor center è possibile mostrare in vetrina il vostro sito quando gli inserzionisti sono alla ricerca di siti per la pubblicità.

Per prima cosa è necessario rivendicare il suo sito (ci sono due metodi o tramite gli Strumenti per i webmaster o se sei un utente Directory DoubleClick) e quindi è possibile personalizzare la descrizione per il tuo sito, evidenziare i tipi di annunci che si eseguono, condividere dati di Google Analytics, scegliere le categorie per il tuo sito, etc… Continue reading