Consigliato da @imaginepaolo
Scritto da imaginepaolo
Suggerisci Modifiche

[Coach Creativo]

Jack Ma: fra 30 anni saremo nei guai!

Solamente cambiando l’educazione i nostri figli possono competere con le macchine.
L’educazione è una grande scommessa, se non cambiamo il modo in cui insegniamo, fra 30 anni saremo nei guai.
Gli insegnanti devono smettere di insegnare conoscenza, dobbiamo insegnare qualcosa di unico in modo che le macchine non possano mai raggiungerci.
Queste sono le competenze che dobbiamo insegnare ai nostri figli:
I valori, la libertà di pensiero, il lavoro di squadra e la cura per gli altri.
Per questa ragione penso dovremmo insegnare ai nostri bambini la cultura dello sport, della musica, l’arte e la pittura.
In modo da essere sicuri che gli uomini ed ogni cosa che insegniamo sia differente dalle macchine.
Jack Ma

Consigliato da @imaginepaolo
Scritto da imaginepaolo
Suggerisci Modifiche

[Coach Creativo]

Avere o essere?

Gli idoli dell’uomo moderno avido, alienato sono la produzione, il consumo, la tecnologia, lo sfruttamento della natura.

[…] Quanto più ricchi sono i suoi idoli, tanto più l’uomo si impoverisce. Invece della gioia egli va in cerca di piacere e di eccitamento; invece di crescere cerca possesso e potere; invece di essere, egli persegue avere e sfruttamento; invece di ciò che è vivo sceglie ciò che è morto.

[Erich Fromm]


Consigliato da @imaginepaolo
Scritto da Caterina Del Pup
Suggerisci Modifiche

[Coach Creativo]

Nuovo seminario di Personal Branding Holiday Inn Vulcano Buono

Nuovo Seminario di Personal Branding, un’occasione da non perdere!

Un nuovo seminario di Personal Branding, una nuova esperienza per tutti coloro che vogliano compiere una grande svolta nel proprio business personale riuscendo a reinventare se stessi.

Oggi circa 30 partecipanti hanno avuto la grande opportunità di assistere, in prima persona, al nuovo seminario di Personal Branding di Paolo Franzese presso l’Holiday Inn di Nola, all’interno del centro commerciale Vulcano Buono.

Siamo pronti a raccogliere le emozioni che questa esperienza susciterà nei presenti che, per la prima volta, si apprestano a seguire un seminario di Personal Branding tenuto da Paolo Franzese.

Si inizia (prima parte)

Sulle note di “Eye of the tiger”, una musica che infonde carica e motivazione, entrano i partecipanti bramosi ed entusiasti di apprendere quanto più possibile Paolo Franzese, con il suo modo semplice e chiaro, possa esporre.

Semplicità…

E si parte proprio dalla semplicità…Semplicità che è sinonimo di ordine e organizzazione per guadagnare tempo, imparare, migliorare e arrivare all’obbiettivo.

La semplicità è un punto fondamentale dal quale partire, come John Maeda propone, attraverso una guida fatta di 10 regole che possono essere applicate alla tecnologia, al design e alla vita di tutti i giorni.

Emozione…

L’emozione tra i presenti è palpabile e anche il nostro coach creativo è visibilmente emozionato, tutti sono protesi verso il cambiamento con passione, vitalità ed energia.

nuovo seminario di personal branding
L’emozione è alla base della creatività e Paolo Franzese prende in esame, uno per uno i 12 segreti di Osho per sprigionare l’energia creativa che è all’interno di ognuno di noi.

Si parla di brand, di come realizzare un logo o un marchio aziendale senza commettere errori prendendo in esame marchi famosi e di come riuscire a renderlo visibile e conosciuto attraverso gli strumenti che il web mette a disposizione.

Un piccolo break e si ricomincia…

Inizia la seconda parte con grande concretezza e tanti input per aprire la mente ed iniziare il cambiamento.

Google è il più grande motore di ricerca usato al mondo dal 1997. E’ necessario conoscere il funzionamento di Google e quale sia la risposta, attraverso cui vengono forniti i risultati delle ricerche organiche, per riuscire a portare la propria azienda ai primi posti delle prime pagine.

Tutti i consigli e gli insegnamenti di Paolo vengono accolti con grande entusiasmo e partecipazione da parte di tutti i partecipanti al nuovo seminario di Personal Branding.

Smart…

Ponetevi un obbiettivo specifico al quale aspiri il vostro business. Esso dovrà essere, Specifico, Misurabile, Raggiungibile (Achievable), Rilevante e Definito nel tempo (Time Based), in questo modo arriverete ad una soluzione straordinaria!


Le soluzioni possono essere semplici o straordinarie, voi dovete aspirare alla soluzione straordinaria!

Come fare Personal Branding…

Ed ecco che a poco a poco si scoprirà come fare Personal Branding (su telegram il canale dedicato a questo ed altro) e come utilizzare il web e i social per comunicare e far conoscere il proprio valore.

Passo, passo vengono sviscerate le soluzioni per aumentare la visibilità della propria azienda sul web e sui social media attraverso un’analisi dettagliata sul pubblico, i modi e i tempi di pubblicazione dei contenuti.

Nozioni tecniche si alternano a pillole di saggezza e la partecipazione si fa sempre più viva ed interessante anche con interventi e domande da parte dei presenti.

Ciò che scaturisce da questo nuovo seminario di Personal Branding è una grande energia, un energia che circola tra il coach creativo Paolo e tutti i presenti, un arricchimento con scambi di pensieri ed esperienze importantissimo per far crescere il proprio business.

Le ore trascorrono in un soffio e la voglia di scoprire tutti i segreti del web e dei social è tanta!

Non temete presto ci sarà un corso avanzato di Personal Branding!

 

 


Consigliato da @imaginepaolo
Scritto da imaginepaolo
Suggerisci Modifiche

[Coach Creativo]

Attenzione a chi usa uno smartphone prima di dormire.

Terribile! Il 70% delle persone ha la pessima abitudine di addormentarsi con lo smartphone!

Vi siete mai chiesti come mai sui nostri smartphone c’è la “modalità notte” o  “Night Shift”? La risposta è che sui nostri smartphone c’è una certa “luce blu” che sta creando seri danni (ne ho parlato anche qui)…

Immagine tristissima… No?

Circa più di due miliardi di persone in tutto mondo usano quotidianamente gli smartphone, per una media di cinque ore al giorno, e siamo davanti ad uno spaventoso aumento dell’utilizzo dello smartphone prima di addormentarsi, specialmente nelle prossime generazioni (gen Z).

Questa tendenza è orribile e causerà seri danni di salute, culturali e sociali.

Se si dorme poco e male al 90% queste potrebbero essere le conseguenze:

  • Ingrassare
  • L’insorgenza di malattie cardiache
  • Pressione alta
  • Ictus
  • Diabete
  • Depressione
  • Solitudine

via GIPHY

Il killer delle prossime generazioni sarà la “luce blu” dei nostri smartphone.

La luce blu degli schermi di sera sopprime i livelli di melatonina alterando i cicli naturali sonno-veglia, i cicli cicardiani.

La peggiore conseguenza dell’utilizzo dello smartphone prima di dormire è un considerevole aumento di peso e disturbo nella regolazione dei livelli di glucosio nel sangue.

Basta guardarsi intorno per allarmarsi, i giovani hanno una tendenza ad ingrassare.

Inoltre chi ha questa pessima abitudine dormirà sempre meno e avrà problemi di sonnolenza diurna, quindi scarso rendimento.

Association Between Portable Screen-Based Media Device Access or Use and Sleep Outcomes

Molte ricerche universitarie hanno dato la sentenza:

Se hai l’abitudine di addormentarti con uno smartphone sarai obeso nel migliore dei casi!

In alcune ricerche è addirittura emerso che lo smartphone anche potrebbe anche innescare una perdita della vista “temporanea” (New England Journal of Medicine).

Ma quante ore di sonno servono per avere una giornata tranquilla?

Facciamo ora una riflessione insieme:

Se dormiamo per metà della nostra vita pensate che la creazione così intelligente abbia creato un essere umano dicendo: “Vivi e per metà della tua vita dormi”.

Dormire è importante quanto stare svegli, meno si dorme e meno si è svegli.

Quindi un mio consiglio:

  • stai lontano dal tuo cellulare prima di addormentarti;
  • stai lontano da chi ha l’abitudine di addormentarsi con il cellulare;

Non ci credi? Prova per una settimana a leggere un bel libro prima di dormire e scoprirai un mondo meraviglioso.

Se hai la fortuna di avere accanto a te un partner, ovvero qualcosa di molto più interessante di un freddo smartphone, potrebbe anche essere molto offensivo preferire uno smartphone.

Ricorda che le cose cambiano se cambi prima tu.

 


Consigliato da @imaginepaolo
Scritto da imaginepaolo
Suggerisci Modifiche

[Coach Creativo News]

Conferenza Europea degli Ecovillaggi 2017 Ängsbacka, Svezia

La creatività nasce dalla semplicità.

“Un mondo migliore è possibile…”

e lo sperimenterete in parte durante l’incontro ad Ӓngsbacka”

Il GEN Europa, sezione europea della Rete Globale degli Ecovillaggi, annuncia la ventunesima edizione della sua annuale conferenza estiva, “Felicità Consapevole: Vivere il Futuro Oggi – Solidarietà, Resilienza e Speranza”, che si terrà dal 16 al 20 Luglio 2017 nell’ecovillaggio svedese di Ängsbacka.

L’evento, che ogni anno attira centinaia di abitanti di comunità intenzionali e loro sostenitori provenienti da tutta Europa, offre conferenze, mostre, laboratori e luoghi di incontro per ispirare ed essere ispirati.

In un’epoca di incertezze politiche ed ecologiche per il futuro, Robert Hall, Presidente del Consiglio del GEN Europa, invita i partecipanti a “venire e fare rete con tutti i fautori del cambiamento dal basso d’Europa.

Unitevi a noi per imparare come accrescere la vostra felicità e al tempo stesso essere di aiuto all’umanità e al pianeta”.

La Rete Globale degli Ecovillaggi è un’associazione di ecovillaggi, o comunità intenzionali, che integrano olisticamente la sostenibilità ecologica, economica, sociale e culturale in modelli di vita rigenerativi.

La rete del GEN Europa connette, sostiene e diffonde l’operato degli ecovillaggi e delle comunità europee.

I partecipanti ai cinque giorni dell’evento saranno accolti in un contesto senza alcool e droghe adatto a tutta la famiglia, dove avranno la possibilità di scegliere tra diverse attività in base ai propri interessi, alloggiare in campeggi gestiti con strutture all’aperto e usufruire di una ristorazione completamente vegetariana.

“Felicità Consapevole: Vivere il Futuro Oggi – Solidarietà, Resilienza e Speranza”

I temi della conferenza di quest’anno, Solidarietà, Resilienza e Speranza, si intrecceranno tra di loro nei vari percorsi di conferenze, laboratori ed attività…

Scarica il documento delle attività: Italian Press Release

Per maggiori informazioni sulla conferenza: http://www.angsbacka.se/GEN

Evento Facebook : https://www.facebook.com/events/1334767663264375/

Per informazioni generali : conference@gen-europe.org


Consigliato da @imaginepaolo
Scritto da Caterina Del Pup
Suggerisci Modifiche

[Coach Creativo News]

Seminario di Personal Branding. In diretta da Grand Hotel Parker’s

Seminario di Personal Branding

Prossimo appuntamento 12 novembre 2017 chiedi informazioni qui: www.accademiadelwedding.com/

Guarda tutte le foto su www.facebook.com/.

Ormai siamo pronti per il seminario di Personal Branding di Paolo Franzese e oggi vi vogliamo raccontare le sensazioni e le informazioni di questo entusiasmante pomeriggio.

C’è emozione e fermento nella sala del Grand Hotel Parker’s, la meravigliosa location elegante e ricca di fascino che oggi ospiterà il seminario di Personal Branding tenuto da Paolo Franzese.

grand hotel parkers's

I partecipanti si sono registrati, hanno ritirato la cartellina e accomodati nelle proprie postazioni carichi di aspettative, energia, entusiasmo e pronti a recepire ogni insegnamento e suggerimento dal nostro creative coach.

seminario di personal branding

Inizia il Seminario

Ma ecco che inizia il seminario, che aiuterà tutti a scoprire le proprie attitudini per orientarsi al cambiamento.

Uno…due…tre…reset! Ripartiamo da zero!…e la creatività porterà al successo, perché ognuno di noi è creatore di mondi.

I partecipanti sono molto attenti, attivi e partecipano con entusiasmo alle parole di Paolo per riuscire a capire cosa voler fare “da grandi“e iniziare a sperimentare il nuovo.

Si entra nel vivo…l’emozione

Si entra nel vivo del seminario di Personal Branding per iniziare a capire il significato e l’identità di Brand: una promessa da mantenere verso i nostri futuri clienti.

Brand è l’insieme di percezioni emotive e psicologiche che i consumatori hanno nella mente.

Vengono date indicazioni sulla creazione di un logo con i suoi elementi accessori, pittogramma, logo-type e pay off, partendo da un progetto grafico fino ad ottenere un’immagine adatta al proprio brand, ma sempre attenta al rinnovamento.

La velocità è la caratteristica del successo: meglio essere i primi che essere i migliori ritagliandosi una propria nicchia e “inventandosi” una propria professione ponendosi sempre con gentilezza e disponibilità.

Tutti i partecipanti al seminario di Personal Branding prendono parte attivamente e con grande entusiasmo alle spiegazioni di Paolo e l’atmosfera che si respira nella sala è di grande calore e passione.

seminario di personal branding

Tra nozioni tecniche e pillole di saggezza proseguono velocemente queste ore di seminario che arricchiscono di esperienze e di emozione tutti i presenti e ci apprestiamo al coffee break.

Dopo una breve pausa, piacevolmente intrattenuti dalle delizie servite da Grand Hotel Parker’s e allietati dal magnifico panorama del golfo di Napoli, ecco che tutti rientrano in sala bramosi di apprendere tutte le importantissime informazioni comunicate dal nostro creative coach.

Seconda parte del seminario (parte tecnica)

La seconda parte del seminario è più tecnica con spiegazioni sui sistemi di posizionamento in testa alle postazioni di Google, sull’importanza di avere un sito web creato ad hoc, corredato da blog e da contenuti interessanti, sull’uso dei social media.

google

Vengono spiegati i sistemi in cui Google indicizza e ricerca le pagine web in modo tale che, conoscendone le chiavi, si ha la possibilità di riuscire ad arrivare al top dei motori di ricerca.

Il seminario si fa sempre più interessante e i partecipanti intervengono con domande ed esperienze personali, vivacizzando la conversazione con nuovi ed interessanti contenuti.

Il seminario di Personal Branding volge alla conclusione con grande soddisfazione tra i partecipanti che hanno avuto la possibilità di ampliare i propri orizzonti e carpire importanti informazioni sull’utilizzo del web per portare al top la propria attività.

———-

Possiamo leggere qui a caldo le recensioni dei partecipanti: https://www.facebook.com/pg/imaginepaolo/reviews/

 

 

 

 


Consigliato da @imaginepaolo
Scritto da imaginepaolo
Suggerisci Modifiche

[Coach Creativo News]

Seminario di Personal Branding a Napoli il 26 ottobre 2016 con Paolo Franzese

Personal Branding: prenota un posto in prima fila… posti in esaurimento

Altra giornata “full immersion”  al seminario di Personal Branding con Paolo Franzese.

Cosa dicono di questo seminario:

I corsi di Paolo Franzese sono molto coinvolgenti, la sua capacità di esprimersi in aula è davvero molto coinvolgente è facile da apprendere,
ogni volta mi porto a casa tantissime cose nuove, cose che di conseguenza hanno cambiato anche il mio modo di lavorare.
Grazie Paolo !

Natalia Stogu

I seminari di paolo sono sempre interessanti, coinvolgenti e stimolanti! Fonte inesauribile di spunti e riflessioni.

Angela Di Biase

Mi brucia ancora la testa, mi ha attivato troppi neuroni contemporaneamente.
Divertente ed appassionante, ama il suo lavoro e sa trasmetterlo con entusiasmo .

Erika Chantal Brancati

Un vortice di positività, creatività e carica.
Le sensazioni che mi ha trasmesso durante una lezione al corso di Cira Lombardo wedding planner, sono state uniche.
Ero al corso per avere un’ispirazione e lui con un video mi ha mandata in crisi…
sono stata giorni e giorni a pensare a quello che avevo provato durante la sua lezione perchè la scossa che mi ha dato è stata forte,
oggi però dopo qualche giorno sono serena, ho iniziato a lavorare sul mio futuro, grazie all’energia che mi ha trasmesso.
Seguire la sua lezione per me è stato veramente importante, quasi rivelatorio !!
CERCO DI LASCIARE IL PROSSIMO IN UNO STATO MIGLIORE DI COME L’HO TROVATO..con me è successo.
Grazie Livia.

Livia Carandente

Altre recensioni qui: https://www.facebook.com/imaginepaolo/reviews

Stai cercando di capire quale potrà essere il tuo lavoro oggi?

Sei Fotografo, Flower Designer, Cake Designer, Stilista, Wedding Planner?

Hai semplicemente una passione e vuoi proporla al Web? Come puoi adattarti velocemente ad un mondo che cambia?

Secondo un sondaggio, negli Stati Uniti cinque adulti su sei stanno pensando di cambiare lavoro (Man Power Group Survey, nov 2010), sarà così in tutto il mondo?

La formazione ti darà un netto vantaggio rispetto agli altri, sono pochi quelli che applicano alla propria carriera la forza e l’efficacia della creatività.

Impara a comunicare correttamente quello che sei, impara a venderti.

PROGRAMMA

  • Chi sei? Facciamo un Reset Creativo.
  • Tu sei un’azienda, devi fare Personal Branding. 
  • Come costruire il tuo Personal Branding Canvas. 
  • Come creare il tuo Brand. 
  • Facciamo piacere di più il tuo logo: The Gold Section.
  • Come ti farai conoscere? 
  • Come diventare Blogger e farsi ascoltare? 
  • Vi presento Google: la storia e le evoluzioni. 
  • Come promuovere la propria immagine sui Social Media.  
  • Come fare Social Media Aziendale. 
  • Come farsi trovare in Google: ZMOT. 
  • Come vendere di più con il Neuromarketing. 
  • Posizioni da leader Power poses. 
  • Tips & Tricks su: Facebook, Instagram, Linkedin, SnapChat,…
  • Question Time.

Vuoi avere maggiori informazioni sul corso? Clicca su questo link, ti contatteremo entro 24 ore: http://www.accademiadelwedding.com/#!personal-branding-1/b4od9

adv-0210
Una visione nuova del mercato del lavoro, un percorso di vero cambiamento.

“Si stava meglio quando si stava peggio”

Il motivo per cui si stava meglio quando si stava peggio è che quando si stava peggio era ancora possibile incontrare delle sorprese piacevoli.
Oggi siamo tutti paralizzati (Decision Paralysis) dalle troppe scelte.

Il Personal Branding non è solo per le celebrità, ora è per tutti.

Inizia oggi a costruire sul web la ragione per cui qualcuno ti potrà scegliere domani.
Imparerai a scoprire quanto vali, imparare a comunicarlo agli altri e farti conoscere attraverso il Web.


Consigliato da @imaginepaolo
Scritto da imaginepaolo
Suggerisci Modifiche

[Coach Creativo News]

Come si realizza un sito web di successo?

Sei sicuro di avere un sito web di successo?

Per creare un sito web professionale bisogna seguire passi importanti, circondarsi di varie professionalità ed affiancare il tutto con un buon lavoro di squadra.

Oggi i clienti sono molto informati delle dinamiche del web, i clienti “sanno tutto”.

Se si lavora bene e si mette on line “un buon sito web” possiamo creare una vera e propria fonte di fatturato per il cliente, oggi non si scherza più.

È doveroso e tutti devono avere un buon sito web che produca dei risultati validi, un sito che porti ad un aumento di fatturato.

Molti non conoscono le potenzialità di un buon sito web e ben indicizzato, e molti clienti ritengono di poterne fare almeno: “…non mi serve, tanto ho la pagina su Facebook“.

Ma anche Facebook può chiudere…

Facebook Sito Web di Successo

Ormai i clienti sono informati, trascorrono molte ore in rete, sono competenti, sanno valutare la bontà di un sito web e confrontano i risultati di Google.

Come si può realizzare un sito web di successo?

Partiamo dall’incontro tra cliente e designer, un profondo brainstorming iniziale. Magari illustriamo il brief con una moodboard per il concept, il tutto poi viene passato al copywriter e al designer, che possono anche lavorare insieme per definire meglio pay-off e contenuti. Si finisce infine con lo sviluppatore per la parte di coding e lancio.

“Keep It Simple, Stupid”

Un sito deve essere semplice, non deve suscitare senso di smarrimento, “decision paralysis”, confusione,…

Per chiudere per bene il flusso di lavoro abbiamo dopo il lancio due fattori molto importanti:

  • SEO e Social Marketing;
  • Manutenzione e Supporto;

Quindi le fasi più importanti possono essere:

  1. Brief preliminare Brainstorming (Initial Meeting), tra cliente e designer, per la produzione, attraverso un’attenta ricerca, della sitemap;
  2. Planning / Progettazione in cui si prepara e si pianifica il lavoro;
  3. Concept : questa fase deve essere illustrata in una moodboard, per strutturare un concept bisogna avere idea almeno del 90% degli argomenti per trovare diverse soluzioni;
  4. Payoff : viene fuori dal brainstorming, da ogni payoff nasce una singola pagina;
  5. Design / UI – UX: fase in cui si procede alla realizzazione dell’interfaccia grafica;
  6. Coding / Sviluppo: vero e propria fase di programmazione / editing in cui si implementano le principali funzionalità del sito web;
  7. Lancio ufficiale in Rete;
  8. SEO / Social Marketing: è consigliabile attenersi alle Istruzioni generali per consentire a Google di trovare, indicizzare e posizionare il vostro sito;
  9. Manutenzione / Supporto: fase molto apprezzata dal cliente, mai lasciarlo solo;

Per avere un buon prodotto dobbiamo necessariamente coinvolgere queste professionalità:

Copywriter: potrebbe fare la direzione artistica delle idee su cui lavorare, cioè la persona che scrive tutti i contenuti per dare valore al sito;

Designer, illustratore e-o fumettista: per la parte grafica;

Sviluppatore: qui si arriva per la realizzazione del sito, il lancio e la fase di manutenzione;

Queste sono le professionalità richieste, figure professionali che possono (devono) essere affiancate da un esperto di Web Marketing, per analizzare le sezioni, le keywords, il copy, etc…

È inutile fare un buon sito web se non lo vede nessuno ed i social, i motori di ricerca possono dare molta visibilità ad un prodotto rendendolo “straordinario”.

Infine vi segnalo questa infografica che riassume le fasi necessarie per lo sviluppo di un buon sito web (https://simplesquare.com/resources/a-website-designed-infographic/).

Sito Web di Successo

 

 

 


Consigliato da @imaginepaolo
Scritto da imaginepaolo
Suggerisci Modifiche

[Coach Creativo News]

Fidget Cube, per portare la propria concentrazione ad alti livelli.

Mantenere la propria concentrazione ad alti livelli e con una certa velocità e rapidità, non è facile.

Se sei uno studente o un lavoratore può capitare di fare fatica a concentrarsi.

Ecco quindi Fidget Cube che può contribuire ad aumentare la concentrazione.

 

Sei tra quelli che cliccano continuamente sulla penna? Ti piace preme pulsanti per concentrarti?

Eccovi un meraviglioso giocattolo tascabile che ha tutto quello che vi serve per concentrarvi.

Un giocattolo super coinvolgente da scrivania, un giocattolo di alta qualità concepito per aiutare a concentrarsi.

Via: https://www.kickstarter.com/projects/2015098713/fidget-cube-a-vinyl-desk-toy

fidgetcube2


Consigliato da @imaginepaolo
Scritto da imaginepaolo
Suggerisci Modifiche

[Coach Creativo News]

Arriva Yubl e i social tradizionali lo temono!

In arrivo una nuova app per il social messaging: Yubl.

Simile alle altre applicazioni, ma Yubl va oltre… Ora potete chiedere opinioni e consigli ai vostri amici.

Altri pulsanti si aggiungeranno al concetto di “like” o “consiglia”: Vote, Count, Weblink, Whereabouts, Pinpoint

Schermata 2016-07-12 alle 11.13.58

 

tumblr_o4f1wjXRfQ1ueinoso2_r1_1280

Allora stiamo ad osservare cosa accadrà, per ora Yubl è disponibile solo nel Regno Unito.

Vi terrò aggiornati.


Consigliato da @imaginepaolo
Scritto da imaginepaolo
Suggerisci Modifiche

[Coach Creativo]

Il futuro del Personal Branding, tendenze del 2016.

Tutti siamo consapevoli che costruire il proprio Personal Brand è importantissimo, internet è il luogo ideale dove tutti investono del tempo per costruire anche rapporti Professionali.

Ecco alcuni consigli su come fare oggi “Personal Branding”:

  • Farsi trovare;
  • Destare interesse;
  • Creare Engagement;
  • Favorire la conversazione;

Ricorda che il tempo passato sui social non è speso ma investito!

Inizia a scrivere su un blog personale, posizionati come esperto nel tuo campo e raggiungi sui social il tuo pubblico.

Se hai professionisti credibili che approvano quello che scrivi sei un “Influencer Marketing“.

Ricorda che il tuo pubblico apprezza la trasparenza, fai vedere il tuo lato umano, piace.

Aggiorna il tuo profilo LinkedIn, sarai visibile a milioni di altri professionisti.

Inizia ad usare Periscope inizia a parlare dal vivo di fronte al tuo pubblico, dai un volto al tuo nome.

via GIPHY

Cura e fai rete le imprese locali nella tua zona, anche loro possono influenzare la comunità parlando bene di te, del tuo brand.

Anche i podcast sono un ottimo strumento di Personal Branding, diventa leader ed esperto nel tuo campo.

Ormai LinkedIn sostituirà l’uso tradizionale del curriculum, sii presente in questo Social Network (per esempio visita il mio profilo: https://it.linkedin.com/in/imaginepaolo).

Utilizza i video per catturare il tuo nuovo pubblico, impara ad usare Instagram e Snapchat per condividere soprattutto video messaggi.

Inizia ad utilizzare Instagram per rappresentare la tua vita professionale, poi condividi da Instagram su Twitter e così via.

Immagina te stesso come una startup, ecco il futuro del “Personal Branding”.

Ritaglia la tua nicchia di ascolto, sii positivo e fatti sostenere sui social.

Sostieni un buon comportamento sui social media, aggiungerai valore alla tua azienda condividendo con positività i tuoi dettagli più personali.


Consigliato da @imaginepaolo
Scritto da imaginepaolo
Suggerisci Modifiche

[Coach Creativo]

Robert Waldinger: come vivere una vita serena? Lezioni dal più lungo studio sulla felicità.

Cosa ci mantiene in salute e felici lungo il corso della vita?

Lo studio di Harvard sullo sviluppo adulto potrebbe essere lo studio più lungo mai effettuato.

Per 75 anni, hanno seguito le vite di 724 uomini, anno dopo anno, chiedendo del loro lavoro, del loro quotidiano, della loro salute, lungo il percorso delle loro vite senza sapere come le loro storie si sarebbero evolute.

Ed ecco i risultati: curarsi delle relazioni.

Dunque, le possibilità sono praticamente infinite. Può essere semplicemente dedicare più tempo alle persone invece che alla tv, o vivacizzare una relazione spenta facendo qualcosa di nuovo insieme, lunghe passeggiate o uscite serali, o rimettersi in contatto con un familiare che non si sente da anni, perché le comuni faide familiari richiedono un grosso tributo alla persone che tengono il muso.

Gustiamoci questo delizioso discorso di Robert Waldinger.


marktwain


Fonte: https://goo.gl/E36IuG