[Coach Creativo]

Hai provveduto al tuo Innovation Manager?

Prima o poi sarà necessario contattare un Innovation Manager, ne ha parlato tempo fa anche il Il Ministro Di Maio che ha firmato un decreto attuativo, voucher per consulenza in innovazione, prevedendo un contributo per le piccole e medie imprese che si faranno affiancare da un Innovation Manager.

Ma cos’è il voucher per consulenza in innovazione?

Il “Voucher Manager” è disciplinato dall’articolo 1, commi 228, 230-231 della Legge di Bilancio 2019 (Legge 145/2018), pubblicata in GU Serie Generale n.302 del 31-12-2018 – Suppl. Ordinario n. 62.

INVESTIMENTI IN INNOVAZIONE VOUCHER PER CONSULENZA IN INNOVAZIONE

COS’È L’intervento intende sostenere prestazioni consulenziali di natura specialistica finalizzate a sostenere i processi di trasformazione tecnologica e digitale attraverso le tecnologie abilitanti previste dal Piano nazionale impresa 4.0 e di ammodernamento degli assetti gestionali e organizzativi dell’impresa, compreso l’accesso ai mercati finanziari e dei capitali, mediante il supporto del cosiddetto manager per l’innovazione.
A CHI SI RIVOLGE PMI e loro Reti di imprese aventi nel programma comune lo sviluppo di processi innovativi in materia di trasformazione tecnologica e digitale, ovvero di ammodernamento degli assetti gestionali e organizzativi dell’impresa, compreso l’accesso ai mercati finanziari e dei capitali.
AGEVOLAZIONI Contributo in conto esercizio in forma di voucher. Il contributo, in regime “de minimis” (Reg. (UE) n.1407/2013), è riconosciuto, per ciascuno dei due periodo d’imposta ammessi (2018 e 2019), entro le seguenti misure, differenziate in funzione della tipologia di beneficiario:

  • Micro e piccole: 50% dei costi sostenuti fino a € 40.000
  • Medie imprese: 30% dei costi sostenuti fino a € 25.000
  • Reti di imprese: 50% dei costi sostenuti fino a € 80.000

La fruizione delle agevolazioni è subordinata alla sottoscrizione di in un contratto di servizio tra l’impresa proponente e una società di consulenza o un manager qualificati, iscritti in un elenco istituto con decreto del MISE. Le spese oggetto del contratto di servizio devono riferirsi all’acquisizione di prestazioni consulenziali specialistiche indirizzate a:

  • sostenere i processi di trasformazione tecnologica e digitale attraverso le tecnologie abilitanti l’Industria 4.0
  • ammodernamento degli assetti gestionali e organizzativi dell’impresa, compreso l’accesso ai mercati finanziari e di capitali.

Se siete interessati ad altri incentivi ecco L’indice a portata di clic.

Chi può accedere?

Solo le piccole e medie imprese possono beneficiare dell’intervento e dalle prestazioni dell’Innovation Manager.

la categoria delle microimprese delle piccole imprese e delle medie imprese (PMI) è costituita da imprese che occupano meno di 250 persone, il cui fatturato annuo non supera i 50 milioni di euro oppure il cui totale di bilancio annuo non supera i 43 milioni di euro”.

Si parla ormai di Innovation Manager, ma chi è?

L’innovation manager è una figura chiave che “apre la mente” delle aziende, un regista del processo di innovazione.

La figura dell’Innovation Manager è stata introdotta dalla manovra di Bilancio 2019 per “sostenere i processi di trasformazione tecnologica e digitale attraverso le tecnologie abilitanti previste dal Piano Nazionale Impresa 4.0 e di ammodernamento degli assetti gestionali e organizzativi dell’impresa, compreso l’accesso ai mercati finanziari e dei capitali”.

Un manager dell’innovazione è un dipendente le cui responsabilità si concentrano sullo sviluppo di nuovi prodotti, servizi o processi.

Sebbene le organizzazioni non utilizzino frequentemente il “direttore dell’innovazione” come titolo di lavoro, spesso creano posizioni specifiche per supervisionare i team di innovazione.

  • Crea e supervisiona soluzioni pubblicitarie per garantire una certa qualità;
  • Esplora continuamente nuovi prodotti digitali in grado di misurare, analizzare e indirizzare il pubblico verso nuove soluzioni;
  • Realizza costantemente campagne digitali innovative per aumentare i ricavi commerciali dell’azienda;

Quali sono i vantaggi di un Innovation Manager?

Molte imprese hanno difficoltà nel seguire lo sviluppo delle tecnologie. Oggi può essere indispensabile avere un consulente esterno che si occupi separatamente dei settori individuati come attività primarie della catena del valore (value chain). Meglio ancora un innovation manager.