Consigliato da @imaginepaolo
Scritto da imaginepaolo
Suggerisci Modifiche

[Coach Creativo]

Hai il protocollo HTTPS? Google indicizza meglio il tuo sito.

Non hai il sito su protocollo HTTPS?! Sarai sicuramente penalizzato da Google!!!!

Dall’inizio del 2015 Google sta misurando la diffusione delle connessioni HTTPS:

Google ormai punta alla sicurezza del web e cerca di favorire i siti con protocollo HTTPS di conseguenza i “web master” che adottano questo protocollo saranno premiati nel motore di ricerca.

A partire dal 26 febbraio 2017 sono state registrate 232,220,902 voci per l’insieme di log di Certificate Transparency monitorati da Google.

Sta diventando ormai un’abitudine navigare tramite HTTPS, ma HTTPS è anche meno diffuso sui dispositivi mobili, oggi finalmente si riscontra una tendenza in aumento anche per mobile.

Anche questo sito, per la vostra sicurezza, è passato a HTTPS:


Sto misurando gli effetti e vi farò sapere al più presto tutti i vantaggi di questa migrazione.

Per rendere sicuro il tuo sito devi attivare il certificato SSL DV (Domain Validated).

Chiedimi ora, prima che sia troppo tardi,  se il tuo sito rientra nei parametri di Google per essere meglio indicizzato.

Chiedi Una Consulenza

 


Consigliato da @imaginepaolo
Scritto da imaginepaolo
Suggerisci Modifiche

[Coach Creativo]

Un’errore grave attira sempre l’attenzione.

A San Valentino inizia a girare in rete la pubblicità di Real Time con un “grave” errore nella frase: “Vi auguriamo un’amore che è tutto un programma”.

Un errore abbastanza palese che ha fatto discutere chiunque sui social, ti devo dire che anche a me è venuto il dubbio, Real Time ha trovato il modo di far parlare di sè.

 

Hanno pensato bene percorrendo la strada del

«Nel bene o nel male, purché se ne parli»?

Arriva subito la risposta con un secondo messaggio: “Un amore è un’amore”.

E poi inizia a girare in rete un video per rafforzare il messaggio.

Ora cosa ne pensi… un errore è utile a far girare in rete un messaggio?

Un errore anche nel titolo di questo articolo è stato utile a farlo girare?

Vedremo…


Consigliato da @imaginepaolo
Scritto da imaginepaolo
Suggerisci Modifiche

[Coach Creativo Facebook]

Ecco perchè iniziare a fare video verticali per i social. Colpa della pigrizia!

I VIDEO SU FACEBOOK DEVONO ESSERE VERTICALI!

[AGGIORNAMENTO DEL 26 GENNAIO 2018]

I video verticali diventano efficaci sulle piattaforma social.

Il 98% delle persone utilizza il proprio smartphone in posizione verticale.

Approfondite su Facebook Business l’argomento.

Alcune trucchi e idee, trova ispirazione con i suggerimenti di Facebook: https://www.facebook.com/ads/creativehub/gallery/

Visualizza i formati previsti da Facebookhttps://www.facebook.com/ads/creativehub/formats/

Iniziate a fare video verticali per i social!

Abbiamo trascorso anni a caricare sui social foto e video orizzontali mentre la registrazione e il caricamento di video con la fotocamera in verticale è stato guardato con orrore, poichè produceva grandi barre nere ai lati del quadro e un angolo di visione ristretta.

Le cose però stanno cambiando ed è venuto il momento di sperimentare il video in verticale per il social media marketing 2017 che presenta moltissimi potenziali benefici.

Dopo Snapchat, anche Facebook ha lanciato l’ottimizzazione dei video verticali che favorisce anche la condivisione di video creati su altre piattaforme, come snapchat o le Stories di Instagram.

Inoltre da alcune ricerche sembrerebbe che gli utenti sono più coinvolti da video in verticale e quindi ciò comporta maggiori visualizzazioni.

Vediamo il perchè.

Teniamo il telefono naturalmente in verticale. Le persone trascorrono il maggior tempo tenendo il telefono in verticale, ne risulta quindi più veloce e fruibile la visione di un video in verticale.

Il maggior accesso ai social media avviene attraverso i dispositivi mobili. 

2016 US Cross-Platform di comScore Future in Focus studio ha mostrato che quasi l’ 80% di utilizzo dei social media ora si verifica su dispositivi mobili di cui il 61% su smartphone.

Inoltre, entro il 2018 negli Stati Uniti, il divario tra desktop e l’uso di Internet mobile è previsto in crescita. Le persone utilizzeranno Internet da dispositivi mobili per  3 ore e 20 minuti, rispetto ai soli 40 minuti sul computer.

Tutti i social si stanno orientando verso una visualizzazione in verticale dei video e a partire da febbraio 2017 Facebook, Instagram, Snapchat e Twitter faranno pubblicare video senza bordi neri, mentre YouTube nella versione Android dell’App nasconde i bordi neri quando il dispositivo viene tenuto in posizione verticale e il video viene visualizzato a schermo intero.

Anche per quanto riguarda le dirette video tenendo il telefono in verticale gli utenti riescono ad interagire con più facilità attraverso i commenti.

Anche gli inserzionisti si stanno orientando sulla produzione di video verticali in quanto catturano più attenzione da parte dello spettatore.

Gli utenti sono pigri e a volte anche lo “sforzo” di ruotare in orizzontale lo schermo potrebbe pregiudicare la visione di un video.

Non ci resta che iniziare a riprendere e fotografare in verticale!

 


Consigliato da @imaginepaolo
Scritto da imaginepaolo
Suggerisci Modifiche

[Coach Creativo]

Snapfood il social tutto da… mangiare!

Appassionati del cibo, da gustare e da fotografare, ecco il nuovo social che fa per voi!

Si tratta di Snapfood il social creato per tutti coloro che vogliono mettere in condivisione le gustose scoperte alimentari fatte in locali visitati.

Ristoranti, pizzerie, pasticcerie, fast food, gelaterie, vinerie, bar ed ogni luogo dove si possa degustare cibo di ogni genere potrà essere fotografato e postato in diretta indicando il locale in cui vi trovate ed inserendo un commento riguardo la pietanza.

Tutto è molto semplice ed immediato. Si scarica la app di Snapfood da Google Play o da App Store. La registrazione può avvenire sia indicando il proprio indirizzo mail e tutti i dati anagrafici, sia utilizzando Facebook, in questo caso i vostri post potranno essere anche condivisi su Facebook.

A questo punto non resta che iniziare a seguire utenti di Snapfood che già conoscete o fanno parte delle vostre cerchie, oppure utenti della vostra zona geografica.

Non appena siete in un locale dove si mangia qualcosa potete iniziare. Ricordate di fotografare la pietanza sempre dall’alto e…naturalmente prima di iniziare a mangiarla!

Postate la foto indicando il luogo in cui vi trovate e…il gioco è fatto!

Il social è anche utile per sperimentare nuovi locali ispirandosi alle foto postate dagli altri utenti.

Snapfood è molto funzionale anche per chi ha un’attività di ristorazione. Consigliando i vostri clienti di iscriversi all’app e di postare le specialità gustate presso la vostra struttura avrete una pubblicità immediata!

Non ci sono più segreti per voi riguardo Snapfood ora non vi resta che mangiare! …ops…volevo dire postare!