Consigliato da @imaginepaolo
Scritto da imaginepaolo
Suggerisci Modifiche

[Coach Creativo]

XYZprinting Da Vinci 1.0 3D Printer

img_davinci

http://us.store.xyzprinting.com/

Ecco la stampante 3D Da Vinci 1.0 che rivoluzionerà il vostro modo di vivere, la stampante consente  di creare e personalizzare la vostra casa con la semplice pressione di un tasto.

Si può acquistare qui: http://www.amazon.com/XYZprinting-Da-Vinci-1-0-Printer/dp/B00H7VEU0G/

img_davinci_view

[sz-youtube url=”http://www.youtube.com/watch?v=S5EkkkYj7AU” /]

 

 


Consigliato da @imaginepaolo
Scritto da imaginepaolo
Suggerisci Modifiche

[Graphic Design]

Ecco come mi vede l’artista Sylwia Bomba.

By Sylwia Bomba

By Sylwia Bomba

Sylwia Bomba studia alla Nemo – Cinema d’Animazione 2D e 3D di Firenze.

Innamorata di pittura fin da piccola, ha fatto una promessa di non crescere mai nella vita… l’Arte la aiuta a fuggire dalla realtà, dove può sognare come se fosse sempre una piccola bambina, creando il suo mondo immaginario.

Riconoscimenti:

  • 1° PRIZE 2011 – Design, Premium Games, Warsaw, Poland
  • 1° PRIZE 2010 – Design, national competition “DUREX”,Milan -Italy
  • 1° PRIZE 2010 – Graphic, national competition “INAIL”Florence,Italy
  • 1° PRIZE-2009 – Graphic competition, poster, Italy
  • 1° PRIZE-2009 – Graphic, national competition of packaging, Centro di studi grafici di Milano – Italy
  • 1° PRIZE- 2009 graphic, logos competition, Tuscany

La sua fanpage: https://www.facebook.com/sylwiabombaillustrator

Sito Web http://sylwiabomba.tumblr.com/


Consigliato da @imaginepaolo
Scritto da imaginepaolo
Suggerisci Modifiche

[Web Design]

Le figure professionali adatte al proprio Business.

ECCO COME ORIENTARSI PER TROVARE LE FIGURE PROFESSIONALI DEL WEB ADATTE AL PROPRIO BUSINESS

Il web è movimento, continua trasformazione, rivoluzione e cambiamento. Il web offre risorse infinite e continue opportunità di promozione, business, marketing per le aziende che desiderano farsi conoscere nel mercato globale.

Le figure professionali del web sono molteplici, complesse e diversificate, spesso poco comprensibili a un non addetto ai lavori. Come può un’azienda orientarsi per selezionare la figura professionale del web più adatta alle proprie esigenze? No problem! Ecco una breve elencazione e descrizione delle figure professionali del web più significative:

– Content Curator CC: è la figura professionale del web che si occupa della presentazione e pubblicazione dei contenuti di un sito web, selezionando scegliendo le notizie più adatte al momento e al business. Il content curator deve avere capacità di sintesi e capacità di ricerca delle news più aggiornate. La scrittura deve essere fluida, grammaticalmente corretta, corredata da keyword, immagini, citazioni ed inserimento di link contestuali. Deve fare molta attenzione ai diritti di copyright.

– Search engine optimizer SEO: è la figura professionale che si occupa di portare alla massima visibilità un sito web sui motori di ricerca. Pertanto dovrà essere aggiornato sul continuo mutamento degli algoritmi utilizzati dai motori di ricerca e dai social network.

– Comunity manager CM: è la figura professionale che gestisce un blog, un forum, un gruppo, una pagina fan, una comunità virtuale. Il suo ruolo è invogliare gli utenti a partecipare, trasformare le critiche in opportunità, filtrare lo spam. Il comunity manager deve saper comunicare, essere simpatico, comprensivo, dare fiducia agli utenti. Deve saper gestire il commento negativo nel giro di pochi secondi e riuscire a coinvolgere i membri della comunità-

– Transmedia web editor TWE: è il creatore di contenuti di una pagina web che spazia da contenuti testuali fino ad aggiornamenti multimediali finalizzate ad attrarre un pubblico proveniente da diverse forme mediatiche. Il TWE deve essere in grado di selezionare notizie e riproporle tempestivamente al proprio pubblico.

– Digital Pr dPR: è la figura in grado di sviluppare i giusti contatti per incrementare il business destreggiandosi tra attività on e off line alla ricerca di creare una fitta rete di contatti web trasformandole in contatti dal vivo.

– All line advertiser AA: è la figura professionale addetta alla creazione delle campagne promozionali che tengano conto del budget disponibile,selezionino l’utenza a cui è rivolta e vengano integrate su differenti canali che siano costantemente monitorabili

– E-reputation manager eRM: è la figura professionale del web che si occupa di monitorare la publicity di una azienda, muovendosi in sinergia con il dPR , il CM e l’AA analizzando in tutti i settori la web reputation di una azienda.

– Web Analyst WA: è la figura professionale che si occupa dei report e delle statistiche di un sito web per capire chi, come, quando e perché un utente è transitato nel sito interpretando i risultati al fine di creare obiettivi strategici per implementare il traffico e le visite.


Consigliato da @imaginepaolo
Scritto da imaginepaolo
Suggerisci Modifiche

[Coach Creativo Video]

Un commovente messaggio da 15 persone con Sindrome di Down a voi future mamme.

Ai miei figli Michele, Carmine e Simone, nato con Sindrome di Down (Dawn “Alba”).

[sz-youtube url=”http://youtu.be/Ju-q4OnBtNU” /]

imaginepaolo sostiene http://www.vita21.it

 


Consigliato da @imaginepaolo
Scritto da imaginepaolo
Suggerisci Modifiche

[Coach Creativo]

Ring : la scorciatoia per tutto.

ring
Un anello, un dispositivo di input indossabile che permette di controllare qualsiasi cosa. Può controllare un gesto, la trasmissione di un testo, un pagamento, e molto di più! 
Ring è magico, un anello che consente di controllare tutto quello che vuoi, da indossare sul dito.

https://www.kickstarter.com/projects/1761670738/ring-shortcut-everything


Consigliato da @imaginepaolo
Scritto da imaginepaolo
Suggerisci Modifiche

[Personal Branding Trends]

Cos’è il Content Management?

“Il contenuto è tutto ciò che conta in Rete”.

Partendo da questo presupposto, il Content Management è l’aspetto, l’anima e la personalità di un sito o di un blog. Gli esperti navigatori si accorgeranno subito se i contenuti di un sito sono stati creati con l’esclusivo obiettivo di estirpare un click, di vendere in maniera subdola qualcosa, se sono un insieme di copia-incolla di altre pagine, oppure semplicemente siti prefabbricati, poveri, non aggiornati… tristi.

Altre pagine al contrario ci attireranno per il loro design, per la freschezza, l’affidabilità e la qualità dei propri contenuti, che rappresenta ciò che, alla fine, conta realmente.

Il proprio piano di Content Management (creare, pubblicare, promuovere, monitorare, archiviare) deve girare intorno alla propria strategia di comunicazione. Ad occuparsi di queste mansioni e il Content Manager o Web Editor, che supervisiona ogni dato presente su una pagina web, (grafica, testo, immagini, video, links, banner) meglio ancora se ha conoscenze in htlm, di applicativi e componenti software, per la programmazione del sito. La figura è quella di un buon comunicatore, con buone capacità di scrittura ed anche un po’ stratega. In base al volume dei contenuti può avvalersi di altre figure come: il Web writer, Web designer, Web publisher.

 “Bisogna sempre tenere in mente: a chi mi rivolgo, chi sono i miei principali lettori?”

Blog, newletters, o social network risultano essere un modo efficace per comunicare con i clienti.

Questo richiede tempo, dedizione, sensibilità e conoscenza degli argomenti pubblicati per monitorare meglio le “conversazioni”.

Il mondo online è interattivo e ciò facilita la possibilità di feedback immediati, come ad esempio i sondaggi in tempo reale, i forum di discussione, strumenti utili a tracciare il profilo utente da cui sviluppare i contenuti futuri. Siamo entrati nell’era delle “conversazioni” on-line, il dialogo autentico è quello che ispira fiducia e motiva. Lo scopo deve essere che, sia il business, che l’utenza, raggiungano i loro propositi.

Mentre la stampa tradizionale è orientata verso le masse, i contenuti interattivi si basano su una comprensione della natura one-to-one del web. Nei media tradizionali, la pubblicazione dell’articolo rappresenta il punto finale, i progetti di scrittura on-line invece, restano a disposizione dell’utenza, possono ampliarsi, arricchirsi, sono, spesso, dei work-in-progress e generano traffico supplementare sul sito che da esso può trarre ulteriore linfa vitale.

Un buon Content deve quindi avere questi requisiti:

  • Essere facile da trovare;
  • Che sia attuabile e attendibile;
  • Misurabile (che abbia la capacità di essere misurato);
  • Condivisibile;

Pianificare una Mappa

Qual è l’obiettivo dei contenuti?

Per prima cosa bisogna definire:

  • Cosa vogliamo ottenere;
  • Quali sono gli obiettivi e le misure tangibili?
  • Di quante risorse disponiamo è quante sono accessibili?
  • Chi può collaborare al progetto?
  • Chi è il nostro pubblico?
  • Quali sono le loro storie ed i loro interessi?
  • Che cosa stanno cercando?
  • Gli obiettivi del business sono allineati con quelli del pubblico? 

In conclusione la gestione dei contenuti deve raggiungere un equilibrio armonico tra:

  • Obiettivi di business;
  • Le aspettative degli utenti;
  • Visione progettuale;
  • Processo di produzione contenuti, e capacità tecnologiche;

Esistono dei software per la gestione dei contenuti (Content Management System CMS) che permettono a chiunque di aggiornare il contenuto del sito utilizzando un’interfaccia web.

Ci sono anche CMS in Open-Source, di diversi tipi e la scelta deve cadere su quello che meglio risponde ai bisogni e alle caratteristiche che si intende dare al sito. Rivolgersi ad un professionista risulta sicuramente la soluzione più efficace per aiutare i contenuti ad avere un aspetto grafico migliore.


Consigliato da @imaginepaolo
Scritto da imaginepaolo
Suggerisci Modifiche

[Graphic Design]

Creare è dare forma ai propri pensieri.

Galleria di pensieri

Ecco una piccola collezione di vecchi disegni e quadri, non c’era il Web e si faceva grafica su carta, su tela.

Quando creare era l’unico passatempo.


Consigliato da @imaginepaolo
Scritto da imaginepaolo
Suggerisci Modifiche

[Coach Creativo]

Il 55% degli utenti internet usa Chrome.

Queste le statistiche e le tendenze del Web, e pensare che anni e anni fa si cercava di far capire agli utenti di internet che alcuni browsers creavano problemi alla corretta visualizzazione delle pagine web.
Oggi vediamo che Google Chrome, Firefox e Internet Explorer sono i browser più usati.

Schermata 2014-03-04 alle 09.45.36

Fonte: http://www.w3schools.com/browsers/browsers_stats.asp