Parliamo di Web Design, 9 minuti di lettura

Cos’è un blog: 7 punti per iniziare per bene

Devi assolutamente crearti un blog per far crescere la tua visibilità sul Web. Di cosa parlare? Come fare? Cos’è un blog? Questo articolo è la risposta a queste domande.


Non ti va di leggere? Prova ad ascoltare l'articolo in modalitá audio 🎧


Mi chiamo Paolo Franzese e sono il fondatore e creatore di questo blog, imaginepaolo.com (un sito web on line dal 2001, 20 anni, e dal 2005 diventato blog).

Perché questo articolo?

Sei “atterrato” su questo articolo non per caso, probabilmente capirai meglio cos’è un blog, te lo spiego subito.

Ho deciso di scrivere questo articolo perché ho fatto un sondaggio in una storia su Instagram e il 67% mi ha chiesto di approfondire l’argomento blog (magari nei prossimi post parlerò di WordPress).

Ora voglio partire dalle basi, con questo articolo ti spiegherò:

  • Da cosa devi iniziare;
  • Cos’è un blog;
  • La differenza tra Blog e Sito Web.

Se sei nuovo in questa materia sicuramente troverai le informazioni di questo articolo molto interessanti.

Ma entriamo subito nel vivo, cos’è un blog? Hai argomenti di cui parlare? Allora mettiti all’opera.

Come iniziare?

💡 Prima domanda: di cosa puoi parlare? Ecco, per creare un blog devi partire dal contenuto, devi produrre un buon contenuto.

Ancora oggi ci sono persone che pensano che i blog siano solo un diario online. So anche che la maggior parte delle persone che vuole crescere sul web ha necessità di un blog, ed è questa la bellezza del blog. La bellezza del blog è che puoi aprirne uno su qualsiasi cosa tu desideri.

Tutti quelli che vogliono crescere sul web dovrebbero averne uno. O no?

Ci sono infinite cose su cui puoi creare un blog, tutto dipende da te, inizia a scrivere, apriti alla creatività. E ti dirò di più, puoi fare anche soldi con un blog, se ti interessa dovresti dai un’occhiata ai miei post su questo blog, possono essere un buon esempio per capire di cosa parlare nel blog. Ti ho appena dato un altro motivo per avviare un blog, vero?

Un altro motivo è… Perché no?

Sto parlando di una sfida, che bella cosa. Inizia questa sfida, è un buon motivo per la tua crescita, bloggare e avere successo come a blogger è una bella sfida, sii una ricompensa per chiunque ti legga.

Sarà impegnativo, sarà frustrante, ma ti prometto che grazie ad un blog crescerai tanto.

Questo articolo ti accompagnerà nel processo di avvio del tuo blog, ecco alcuni suggerimenti:

Cos’è un Blog? Posso spiegartelo io.

Blogger da 15 anni

Per essere qui hai cercato su Google: Cos’è un blog.

Allora probabilmente sei un po’ confuso su questo argomento, lo ero anche io, sei nello stesso posto in cui ero io nel 2005 (ne parlo nei minimi dettagli nell’articoloCome guadagnare con un blog: la mia storia e 7 strategie), anche io non sapevo quale fosse la differenza tra un sito web o un blog, in effetti era un po’ presto per vedere una differenza, non c’erano tanti blog in giro, non esistevano ancora.

Posso dire che sono stato uno dei primi ad aprire un blog e lo proponevo anche ai miei clienti già 15 anni fa, anche se il primo sito l’ho fatto nel 1997, la trasformazione a blog è avvenuta 8 anni dopo. Come Web Designer ero molto ansioso di proporre novità, di far guadagnare soldi a chi mi contattava, ho capito da subito che i blogger guadagnavano visibilità (con la SEO) e soldi.

Questo è il punto in cui è partito il mio blog imaginepaolo.com, molte persone mi individuano da tempo come “esperto blogger”, so bene quando è successo, come è successo e quanto sacrificio costa il punto in cui mi trovo adesso, anche se non mi sono mai sentito come un blogger esperto.

Ma lo faccio da un quarto di secolo ormai, e so che sarò in grado di darti una definizione molto solida e tangibile di cos’è un blog e come funziona.

Il primo blog online su Internet risale al 18 Luglio 1997, ed oggi in meno di 25 anni, il web è diventata la casa di centinai di milioni di blog (le stime parlano di oltre 500 milioni di blog nel mondo).

Ti interessa l’argomento? Iscriviti per ottenere direttamente nella tua mail contenuti esclusivi (la tua dose settimanale di Marketing Partenopeo e tutte le strategie mentali di un Digital Coach in trincea):

Cos’è un blog? Partiamo dal significato della parola blog.

Cos’è un Blog

Nel Fedro di Platone, Socrate diceva che la scrittura era una minaccia per la cultura perché a un libro non si possono fare domande.
A Socrate mancava Internet.
– Luciano De Crescenzo

La prima cosa che mi viene in mente è che la parola blog è la contrazione di “web log”, un report della tua vita consultabile sul web, un giornale di bordo sul web aggiornato anche quotidianamente (logbook).

Il blog è un diario online, il sito in cui racconti la tua storia, in cui con una certa frequenza pubblichi articoli diventando editore di te stesso, tu sei la fonte e il capo. Il blog è un ottimo strumento per comunicare in modo efficace, ma solo se è costantemente aggiornato con buoni contenuti targettizzati.

Un’altra cosa che oggi si può aggiungere alla definizione, è che sul blog puoi pubblicare contenuti in vario formato:

  • Testo;
  • Immagine;
  • Audio;
  • Video.

Sempre contenuti aggiornabili quotidianamente, possiamo dire che il tuo sito è un blog quando:

  • Aggiorni il sito regolarmente;
  • C’è la possibilità di commentare i post;
  • Ogni articolo ha una data per cui c’è una registrazione di eventi in sequenza.

A volte i siti web sono chiamati blog, ma c’è una differenza che andremo a vedere.

Cos’è un blog? Ci sono varie categorie di siti web, vediamone alcune, se ne conosci altre scrivimelo nei commenti.

Categorie di siti web

Per capire che differenza c’è tra blog e sito web ti devo spiegare alcune categorie in cui puoi collocare un sito web.

Quante tipologie di siti web conosci? Te lo spiego io partendo dalla base:

  • Sito web statico;
  • Sito web dinamico.

Se il sito è dinamico allora ha un sistema che genera i contenuti, un CMS (Content Management System), il sito dinamico può essere:

  • Blog;
  • Aziendale;
  • Istituzionale;
  • Portfolio;
  • e-commerce;
  • Motore di ricerca;
  • Portale;
  • Wiki;
  • Social Network;
  • Forum;
  • Applicazione Cloud;
  • Site Builder.

Tutte queste tipologie possono contenere un blog e possono non contenere un blog, per cui possiamo individuare e semplificare il tutto con tre categorie:

  • il sito web è un blog;
  • il sito web ha un blog;
  • il sito web non ha un blog.

La scelta di attivare un blog è definita dalla strategia, per cui avere un blog può essere anche utile per amplificare la comunicazione del brand.

Cos’è un blog? Ecco cosa succede quando il tuo sito è un blog.

Il sito web è un blog

Quando il sito è incentrato sui contenuti e se il sito è:

  • Aggiornato regolarmente;
  • Dotato di una sezione per commentare i post;
  • Con una registrazione dei post e degli eventi in sequenza, con una data di pubblicazione dei post.

Allora il sito è un blog, proprio come ti ho indicato precedentemente. Il blog è un sito in cui i contenuti (post) sono aggiornati con una certa frequenza (dinamico) e tutto è incentrato sul contenuto che noi creiamo (content management).

In quella lista ci sono solo alcuni dei nomi per classificare i siti web, puoi scegliere tu di chiamare il tuo sito blog o sito web.

Si crea un blog quando hai la necessità di promuovere un brand o fare personal branding.

💡 Nota: sei su questo articolo perché hai cercato su Google “Cos’è un Blog”, quindi

blog + SEO = tanta visibilità, ma tanta, tanta!

E questo è l’effetto del blog, serve a fare marketing su internet, cercando in Google devi “atterrare” sul post che parla dell’argomento di ricerca, ma questo è un altro discorso (seo) di cui abbiamo parlato abbondantemente su questo blog.

Se vuoi avere successo con il tuo blog devi creare e rivolgerti alla tua nicchia (#weareimaginers) per mantenere la tua autorità con contenuti coerenti e di qualità.

In rete ci sono tantissimi esempi di siti web che potrebbero esse principalmente considerati blog. Siti in cui i contenuti principali rispettano le regole di pubblicazione indicate per i blog, siti in cui il post rimane il loro contenuto principale.

Cos’è un blog? Poi ci sono i siti web che hanno un blog, ecco un altro scenario.

Il sito web ha un blog

Quando un cliente ha la necessità di aumentare la visibilità del proprio brand io gli propongo di integrare sul suo sito un blog, insieme ad un’attività di Content Curation ad hoc (se sei interessato a questa proposta puoi contattarmi per una consulenza personalizzata) ed altre “strategie testate”.

Devo essere sincero tutto questo funziona alla grande, il passato può parlare, sono stato uno dei primi a proporre questo metodo, specialmente nel mondo Wedding, stiamo parlando del 2005 quando non si parlava ancora di Wedding Marketing, oggi lo fanno in tanti, ma la storia è questa, questo è il passato, questi sono i fatti.

Ne hanno discusso anche all’università di Marketing e Management Internazionale in una tesi da 110/110 e lode del Dott. Angelo Totio:

Cos’è un blog

Angelo Totio – Tesi di laurea in “Brand Management in ambiente digitale” del corso di studio di Laurea Magistrale in Marketing e Management Internazionale.

Cos’è un blog

Angelo Totio – Tesi di laurea in “Brand Management in ambiente digitale” del corso di studio di Laurea Magistrale in Marketing e Management Internazionale.

Purtroppo ancora oggi c’è tanta confusione su cosa è un blog e cosa non è, lo so bene, in questi 25 anni ho realizzato tanti siti e nella maggior parte dei casi la combinazione “sito web + blog” è stata l’idea vincente, lo possono ben dire i miei clienti famosi.

Ora stiamo parlando al caso in cui il sito web ha un blog, quando il sito viene così progettato ma il contenuto principale non sono i post del blog, è il caso per la maggior parte dei siti web da me realizzati ed è un buon modo per indirizzare traffico e potenziali clienti verso un sito web.

Ad esempio il sito www.brandicarabellese.com, realizzato per lo Studio Legale Brandi Carabellese, ha diverse sezioni (Home, Lo Studio, Navi, Contatti) ed ha la sezione Approfondimenti che lavora come un blog.

Il sito è strutturato per fare lead generation, specialmente con la sezione Navi, da me ideata:

Un database di 569 Navi con amianto, in cui tramite registrazione puoi cercare e contattare gli avvocati se trovi una nave in cui sei stato.

Ovviamente non posso raccontarti tutto quello che c’è dietro questo grande progetto (curato in partership con Giacomo Di Fiore)  ma questo sito può essere un valido esempio di un sito con un blog.

Lo Studio Brandi Carabellese ha un sito web con un blog, il che significa che i contenuti della sezione Approfondimenti vengono pubblicati e aggiornati di volta in volta, ma solo quando c’è una necessità. Per adesso non c’è una vera pubblicazione con regolarità, questa è sicuramente una parte importante per la loro attività, ma la sezione Approfondimenti (il blog) non ha contenuti primari.

Gli avvocati non diranno che hanno un blog, ma diranno di avere un sito web, potranno specialmente dire di avere un Motore di Ricerca Navi utile per chi:

  • È un marittimo;
  • Ha un parente marittimo;
  • Ha un defunto marittimo;

Gli avvocati non si definirebbero blogger, ma nel loro sito hanno un blog, che è solo una parte di tutto il loro progetto di Marketing.

Le persone possono chiamare il loro sito come vogliono, ma alla fine tutto dipende su quale scopo è incentrato.

Cos’è un blog? Se il sito web non ha un blog allora è un sito web.

Il sito web non ha un blog

In Internet ci sono 1.83 miliardi di siti web per cui ci sono tantissimi esempi di siti web che non sono blog e che non hanno un blog. Fanno parte di questa categoria ad esempio siti web autonomi, siti web di Social Media, … La rete è piena di esempi.

Vediamo di semplificare la spiegazione, un sito web (o sito Internet) è una struttura:

  • di pagine web tra loro correlate;
  • ipertestuale (un libro cartaceo non è un ipertesto) di documenti informativi;
  • che risiede su un server web (hosting);
  • raggiungibile dall’utente attraverso un indirizzo web tramite l’uso di un browser.

Credo di aver chiarito per bene tutte le differenze che possono esserci tra un blog e un sito web.

Fammelo sapere nei commenti.