[Coach Creativo]

New MacBook Air 2010, il futuro dei notebook?

 

 

Uscito da poco è già sulla bocca di tutti, il Nuovo MacBook Air 2010 segna un nuovo passo in avanti nel modo di intendere i portatili Apple.

Oltre alle favolose caratteristiche che si possono apprezzare dal video in alto, segnaliamo sopratutto che la caratteristica più favolosa di tutte e la commercializzazione di questo portatile Flash-free, esatto avete capito bene, la Apple vi venderà questo gioiello senza il plug-in Flash installato sopra, chiaro segno della ostinazione contro flash da parte di Apple, logicamente con un paio di clik sarà di installabile immediatamente.

Godetevi il video 🙂


[Coach Creativo Trends]

Grosso affare! i domini in pendingDelete

State cercando di acquistare un dominio che è in scadenza?

In scadenza perchè il proprietario non lo rinnova?

Allora questa news fa per voi, adiamo ad analizzare i domini in pendingDelete. Cosa significa? Che 5 giorni dopo l’entrata in tale stato, il dominio scade definitivamente e può essere acquistato.

Sembra utile seguire questa strada. Se i nomi migliori sono già presi, cerchiamo qualcosa di interessante tra quelli scaduti.

  1. Servizi gratuiti online come Dropped.it;
  2. Altri che offrono una lista di tutti i domini in scadenza o permettono una ricerca tra essi.

Interessante vero?


[Coach Creativo Trends]

Web Design Trends 2010

Un fantastico articolo di smashingmagazine su cosa succede in rete. Il web design è un settore molto volubile.

Proprio come ogni altra forma di espressione artistica, il Web design subisce una continua evoluzione e in modo molto veloce.

Stiamo vivendo il periodo dìoro del web design, il periodo migliore finora.

Finalmente abbiamo nuovi potenti strumenti a nostra disposizione (CSS3, HTML5, font-embedding, ecc), una marea di risorse liberamente disponibili, una comunità del design forte e anche supporto affidabile degli standard Web nei principali browser.

Ora non ci resta che gustare questa galleria di Web su smashingmagazine.


[Coach Creativo]

Mercoledì 20 ottobre 2010 la SCARLATTI inaugura con Mozart

È un Mozart particolare, quello drammatico inquieto ed intenso degli ultimi anni, il protagonista del concerto inaugurale della stagione concertistica 2010/2011 della ASSOCIAZIONE ALESSANDRO SCARLATTI che si terrà mercoledì 20 ottobre alle ore 21.00 nell’Auditorium di Castel Sant’Elmo [Napoli]. In programma ci saranno, infatti, la Sinfonia in sol minore K550, una delle tre ultime sinfonie mozartiane, pagina tra le più celebri e più studiate dalla critica di ogni tempo, ed il celebre Requiem K626, legato ormai nell’immaginario comune al film “Amadeus” di Milos Forman, che raffigura Mozart in fin di vita alle prese un misterioso messaggero che gli commissiona quella che lui stesso arriva a considerare la propria messa funebre. Questo episodio è riportato da tutti i biografi di Mozart, anche se la situazione era probabilmente assai più banale e prosaica. È comunque accertato che Mozart non completò il Requiem (terminato dal suo allievo Sussmayer), ma lasciò comunque uno dei più sublimi capolavori della storia della musica alle generazioni future.
L’esecuzione di questo intenso programma è affidata alla ORCHESTRA DEGLI CHAMPS ELYÉES, al coro COLLEGIUM VOCALE GHENT e ACCADEMIA CHIGIANA DI SIENA, il tutto diretto da PHILIPPE HERREWEGHE.
Herreweghe ha fondato svariati gruppi ed ensemble con i quali ha intrapreso un ampio cammino di approfondimento di un repertorio che va dalla musica rinascimentale passando per la moderna fino alla musica contemporanea; nel 1991 ha fondato l’Orchestre des Champs Elysées, con il peculiare scopo di rileggere il repertorio dell’era romantica e pre-romantica utilizzando strumenti originali dell’epoca, arrivando a ridisegnare l’orizzonte sonoro dell’inizio Ottocento.
Dal 2009, su invito dell’Accademia Chigiana di Siena, Philippe Herreweghe sta sviluppando – con il Collegium Vocale Gent – un imponente coro sinfonico a livello europeo che affianca spesso l’orchestra, come in questo concerto partenopeo del prossimo 20 ottobre.
PROGRAMMA
WOLFGANG AMADEUS MOZART
Sinfonia n. 40 in SOL minore k. 550
Requiem in RE minore k. 626
Christina Landshamer, soprano
Ingeborg Danz, ms
Robert Getchell, tenore
Matthew Brooke, basso
Philippe Herreweghe è nato a Gand. Nella sua città natale ha unito gli studi universitari (medicina e psichiatria) alla formazione musicale al Conservatorio, sotto la guida di Marcel Gazelle. Nello stesso periodo ha cominciato a dirigere e nel 1970 ha fondato il Collegium Vocale Gent.
Ben presto, Nikolaus Harnoncourt e Gustav Leonhardt hanno notato il suo straordinario approccio alla musica e lo hanno inviato, insieme al Collegium Vocale Gent, a partecipare all’incisione della prima edizione completa delle Cantate di Bach. Progressivamente, l’approccio vivido e autentico di Herreweghe alla musica barocca è stato riconosciuto e lodato ovunque; nel 1977 Herreweghe ha fondato un altro ensemble a Parigi: La Chapelle Royale.
Herreweghe ha accumulato una notevole ed eterogenea discografia, spaziando in un repertorio estremamente ampio e vario: da Josquin Desprez a Arnold Schönberg. Sue recenti registrazioni includono Des Knaben Wunderhorn di Gustav Mahler, la Quarta Sinfonia (Romantica) di Anton Bruckner, Opus Ultimum Der Schwanengesang di Heinrich Schütz e una nuova raccolta di Cantate di Bach e della Prima e Terza Sinfonia di Ludwig van Beethoven; ha inoltre inciso la Sinfonia dei Salmi di Stravisnky e la Nona Sinfonia di Beethoven. La sua continua ricerca di nuove sfide musicali lo ha portato, negli ultimi anni, ad affrontare svariati autori del repertorio sinfonico, da Schumann fino a Mahler. Herreweghe è frequentemente invitato come direttore ospite dalle più importanti orchestre europee quali la Concertgebouw Orchestra di Amsterdam, l’Orchestra Gewandhaus di Lipsia e l’Orchestra da Camera “Mahler”.
Dal 1997 è direttore della Royal Flanders Philharmonic Orchestra e, a partire dalla stagione 2008/2009, è direttore ospite permanente dell’Orchestra Filarmonica da Camera della Radio Olandese. Nel 1990 è stato nominato “Personaggio Musicale dell’Anno” dalla stampa musicale europea; nel 1993 è stato nominato “Ambasciatore Culturale delle Fiandre”; nel 1994 gli è stato assegnato il riconoscimento di “Ufficiale delle Arti e delle Lettere” e, nel 1997, è divenuto Doctor Honoris Causa presso l’Università Cattolica di Louvain. Nel 2003 è stato nominato Cavaliere della “Légion d’Honneur” di Francia.
L’Orchestra degli Champs-Élysées si dedica all’interpretazione di repertori che spaziano dalla metà del XVIII sec. agli inizi del XX sec. (Haydn / Mahler), utilizzando strumenti dell’epoca del repertorio eseguito. La fondazione del gruppo è avvenuta nel 1991 grazie all’iniziativa comune di Alain Durel, direttore del Teatro degli Champs-Élysées e di Philippe Herreweghe.
L’Orchestra degli Champs-Élysées è stata per numerosi anni orchestra in residence al Teatro degli Champs-Élysées a Parigi e al Palazzo delle Belle-Arti di Bruxelles, esibendosi nelle più rinomate sale da concerto: il Musikverein di Vienna, il Concertgebouw di Amsterdam, il Barbican Centre di Londra, le filarmoniche di Monaco, di Berlino e di Colonia, l’Alte Oper di Francoforte, le Sale della Filarmonica di Berlino e Monaco, Gewandhaus di Lipsia, il Lincoln Center di New York, il Parco della Musica a Roma, e negli Auditorium di Lucerna e di Digione. Si è altresì esibita in Giappone, in Corea, in Cina e in Australia.
Philippe Herreweghe è il direttore artistico e anche il principale direttore d’orchestra dell’Orchestre degli Champs-Élysées che, negli anni, ha anche collaborato con Daniel Harding, Louis Langrée, Christophe Coin, Bruno Weil e René Jacobs.
L’Orchestra degli Champs-Élysées è stata uno tra i primi ensemble a fondare la propria “scuola” di formazione: gli strumentisti ne sono i principali formatori. La JOA (Jeune Orchestre Atlantique), fondata 10 anni fa proprio per questo scopo, è l’unica formazione in Europa che permette a dei giovani musicisti pre-professionali di cimentarsi nell’interpretazione di un repertorio classico e romantico su strumenti d’epoca.
L’Orchestra degli Champs-Élysées riceve l’appoggio del Ministero della Cultura e dalla Regione Poitou-Charentes. L’Orchestra è altresì membro della FEVIS (Fédération des Ensembles Vocaux et Instrumentaux Spécialisés).
Il Coro Collegium Vocale Gent e Accademia Chigiana Siena, di recente costituito dalla collaborazione fra Philippe Herreweghe e l’Accademia Musicale Chigiana, è il risultato della fusione paritetica fra le due illustri istituzioni: il Collegium Vocale Gent, fondato nel 1970, interprete storico della musica barocca, e l’Accademia Chigiana ricca di antiche tradizioni. La selezione dei coristi è avvenuta attraverso audizioni che si sono svolte presso l’Accademia Musicale Chigiana, la cui commissione è stata presieduta dallo stesso Herreweghe.
Il coro copre un repertorio che spazia dalla musica classica a quella contemporanea, offrendo l’opportunità ai cantanti di costruire una significativa esperienza professionale preparandoli ad una carriera nel mondo della musica. Il Coro Collegium Vocale Gent e Accademia Chigiana Siena, diretto da Philippe Herreweghe, ha debuttato nel luglio 2009 con l’Elias di Mendelssohn nel cartellone della “Settimana Musicale Senese”. Ha poi proseguito la sua attività con un programma che annunciava Elias e Walpurgissnacht di Mendelssohn, in collaborazione con l’Orchestre des Champs Elysées, e ha raggiunto le città di Saintes, Edimburgo, Wiesbaden, Varsavia, San Sebastian, Utrecht, Lucerna, Lipsia, Brema.
Il coro si è impegnato poi nella Sinfonia n.9 di Beethoven eseguita con l’Orchestra deFilharmonie ad Anversa, Augusta, Mannheim, Francoforte, Essen, Eindhoven. Un terzo programma, che prevedeva la Messa in do minore di Mozart, è stato presentato in tournée in Europa ed in Toscana con l’ORT per la direzione di Frans Brüggen.
Il Collegium Vocale Gent è stato fondato nel 1970 da Philippe Herreweghe. È stato uno tra i primi ensemble ad applicare i principi interpretativi della musica barocca ad un gruppo vocale.
Musicisti di rilevanza internazionale quali Gustav Leonhardt, Ton Koopman e Nikolaus Harnoncourt si interessarono molto all’approccio autentico e dinamico del gruppo fiammingo e da ciò nacque una proficua collaborazione.
Verso la metà degli anni Ottanta, il Collegium Vocale Gent divenne molto conosciuto sulla scena internazionale e questo portò il gruppo ad esibirsi nei più rinomati teatri e festival in Europa, Israele, Stati Uniti, Russia, Sud America, Giappone, Hong Kong ed Australia. Il repertorio del Collegium Vocale Gent non può essere catalogato in un unico stile; spazia dalla musica polifonica rinascimentale ad un repertorio classico e romantico fino all’esecuzione di brani di musica contemporanea.
Dal 2009 il CVG collabora con l’Accademia Chigiana di Siena con cui ha creato un coro ad hoc (con audizioni in tutta Europa) per l’esecuzione del più importante repertorio sinfonico.
Il Collegium Vocale Gent è soprattutto noto per le sue straordinarie esecuzioni di musica barocca tedesca e, in particolare, della musica di Bach e di Handel. L’ensemble ha all’attivo più di 65 registrazioni sotto la direzione di Philippe Herreweghe, la maggior parte di queste per le etichette Harmonia Mundi France e Virgin Classics: si tratta di musica “a cappella” o accompagnata dall’Orchestra del Collegium Vocale Gent o in collaborazione con l’Orchestre des Champs Elysées.
Il Collegium Vocale Gent ha collaborato con varie orchestre ed ensemble quali l’Orchestra Barocca di Friburgo, la Ricercar Consort ed anche con la deFilharmonie, la Koninklijk Concertgebouw e la Filarmonica di Vienna. Oltre che con Philippe Herreweghe, il Collegium Vocale si è anche esibito con direttori d’orchestra come Sigiswald Kuijken, René Jacobs, Daniel Reuss, Philippe Pierlot, Paul Van Nevel, Bernard Haitink, Ivan Fischer, Marcus Creed, James Wood e Peter Phillips. Il Collegium Vocale Gent riceve il sostegno dalla Comunità Fiamminga, dalla Provincia delle Fiandre dell’Est e dalla città di Gent.
MERCOLEDÌ 20 OTTOBRE 2010 | H 21.00
AUDITORIUM CASTEL SANT’ELMO | NAPOLI
prezzo del biglietto _ 25 euro; 20 euro; 15 euro (intero) | 8 euro (ridotto giovani)
3 euro (last minute – fino a 31 anni – in vendita un’ora prima del concerto)
per informazioni
web-site _ www.associazionescarlatti.it
infoline _ 081.406011


[Coach Creativo]

Parole per aumentare il vostro traffico

Un buon titolo è un fattore che determina la lettura del nostro blog. L’idea che i contenuti devono essere interessanti è vera, ma qualcuno non leggerà tutto l’articolo perchè il titolo, magari non è interessante.

Quindi per essere brevi vi presento questa lista in inglese e italiano di parole da aggiungere ai titoli dei vostri articoli per far decollare il vostro blog. (Fonte: http://www.themeflash.com/)

  1. Next-level
  2. Eye-catchy
  3. High-qualiy
  4. Eas­ier
  5. Strik­ing
  6. Quick
  7. Ulti­mate
  8. Killer
  9. Tremen­dous
  10. Ridicu­lous
  11. Mind-blowing
  12. Dyna­mite
  13. Sexy
  14. Fabulous
  15. Hilar­i­ous
  16. Dan­ger­ous
  17. Extremely
  18. Excep­tional
  19. Cre­ative
  20. Seri­ous
  21. Rock­star
  22. Major
  23. Excit­ing
  24. Immense
  25. Per­fect
  26. Strange
  27. Bril­liant
  28. Lat­est
  29. Absolutely
  30. Explo­sive
  31. Spicy
  32. Wicked
  33. Eye-jerking
  34. Intel­li­gent
  35. Fresh
  36. Con­quer
  37. Sig­nif­i­cant
  38. Stun­ning
  39. Secrets
  40. Unreal
  41. Stel­lar
  42. Amaz­ing
  43. Per­fec­tion
  44. Pow­er­ful
  45. Clever
  46. Phe­nom­e­nal
  47. Incred­i­ble
  48. Boost
  49. Guar­an­tee
  50. Fan­tas­tic
  51. Mega
  52. Excel­lent
  53. Unbe­liev­able
  54. Effec­tive
  55. Cur­rent
  56. Awe­some
  57. Recent
  58. Reasons
  59. Shocking
  60. Inspiring
  61. Experts
  62. Audacious
  63. Modern
  64. Popular
  65. Beginner’s
  66. Guid

1. Prossimo livello
2. Eye-catchy
3. Alta qualità

4. Facilissimo
5.
6. Veloce
7. Ultimissima
8. Killer

9. Tremendo
10. Ridicolo
11. …
12. Dinamite
13. Sexy
14. Favoloso
15. Esilarante

16.Pericoloso
17. Estremo
18. Eccezionali
19. Creativo
20. Serio
21. Rockstar
2
2. Maggiore
23. Eccitante
24. Immense
25. Perfetto
26. Strano
27. Brilllante
28. Ultimo
29. Assolutamente
30. Esplosivo
31. Piccante
32. Malvagio
33. …
34. Intelligente
35. Fresco
36. Conquistare
37. Significante
38. …
39. Segreti
40. Irreale
41. Stellare
42. …
43. Perfezione
44. Potente
45. Intelligente
46. Fenomenale
47. Incredibile
48. Spinta
49. Garantito
50. Fantastico
51. Mega
52. Eccellente
53. Incredibile
54.
Efficace
55. Corrente
56. Alcuni
57. Recenti
58. Ragioni
59. Scioccante
60. Ispirazione
61. Esperti
62. Audace
63. Moderno
64. Popolare
65. Novizio / Principiante
66. Guida


[Coach Creativo]

AutoCAD per Mac 2011: il sexy programma CAD da oggi ritorna su Mac!

Oggi dopo quasi 18 anni di assenza ritorna per Mac il software più usato al mondo per disegni CAD.



AutoCAD 2011 per Mac, prodotto dalla AutoDesk ritorna e lo fa con tante interessanti novità, tra le quali, il browser grafico coverflow, il supporto alle gestures molti-touch che tutti noi possiamo usare con il Magic Mouse o il più recente Trackpad.



Inoltre se siete studenti o insegnati potete scaricare la versione Education completamente gratuita.

E non finisce qui, perchè Autodesk ha pensato anche al mondo mobile di casa Apple rilasciando su App Store il suo AutoCad WS che servirà per visionare i progetti DWG su iPhone o sullo schermo più generoso di iPad in tutta mobilità.


[Coach Creativo Web Design]

10 Galleria jQuery da scaricare assolutamente!

 Oggi segnaliamo una raccolta di 10 gallery completamente in jQuery pronte da scaricare per voi, non perdetevela!

 

 

1. Polaroid Photobar Gallery

Download             Demo

 

 

2. Full Page Image Gallery

 

Download             Demo

 

 

3. Collapsing Site Navigation

 

Download             Demo

 

 

4. Thumbnails Navigation Gallery

 
Download             Demo

 

 

5. Multimedia Gallery per Imaggini, Video e Audio

Download             Demo

 

 

6. Sliding Thumbnails Gallery

Download             Demo

 

 

7. Sliding Panel Photo Wall Gallery

Download             Demo

 

 

8. Photo Zoom Out Effect

Download             Demo

 

 

9. Micro Image Gallery

Download             Demo

 

 

10. Scrollable Thumbs Menu

Download             Demo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 
 
 
 
 
 

 


[Coach Creativo]

E’ “IMAGINE” del 1971 l’album solista di JOHN LENNON più votato dai beatlefans italiani

Con il 35% delle preferenze è “IMAGINE” del 1971 l’album della carriera solista di John Lennon più votato dai beatlefans italiani: a rivelarlo è un sondaggio lanciato nelle scorse settimane da BEATLESNEWS.IT, il primo portale italiano di informazione interamente dedicato ai BEATLES, edito da New Media Press e diretto dal giornalista Michelangelo Iossa.
Dal sondaggio è emerso che un beatlefan su tre preferisce IMAGINE, album-chiave della discografia lennoniana; il podio è completato da JOHN LENNON / PLASTIC ONO BAND (1970) con il 29% delle preferenze e da DOUBLE FANTASY (1980), ultimo disco registrato da Lennon in studio, con il 13% dei voti.
Mind Games (9%), Walls and Bridges (7%), Some Time in New York City (4%), Rock’n’Roll (1%) ed il postumo Milk and Honey (2%) hanno invece occupato i gradi più bassi nelle preferenze dei lettori di BeatlesNews.it.
Il portale, cha ha recentemente lanciato un ‘contest’ per artisti digitali dedicato a John Lennon (BeatlesNews Wallpaper Contest – John Lennon celebration) pubblicherà a breve un nuovo sondaggio – stavolta dedicato ai Beatles – la cui scadenza è prevista per il 31 dicembre.