Consigliato da @imaginepaolo
Scritto da imaginepaolo
Suggerisci Modifiche

[News]

Attenti agli occhi, gli smartphone provocherebbero problemi alla retina.

Social Networks Like Drug, specialmente la mattina.

Gira negli ultimi giorni una voce, sarà un nuovo allarme salute? Dicono che la nostra vista sia in pericolo per l’uso di smartphone e tablet la mattina presto, appena apriamo gli occhi.

Pare che a causa dell’abitudine di guardare il cellulare appena svegli, in futuro gran parte della popolazione svilupperà problemi alla retina.

La retina è una sottile membrana di tessuto nervoso, interna al bulbo oculare, sensibile alla luce che sottoposta a stimolazioni nocive e continue può subire danni provocati dalla luce con la conseguente morte delle cellule.

I soggetti a rischio maggiore sono i bambini sotto gli 8 anni per i quali non si è ancora completato lo sviluppo visivo, ma il problema può verificarsi anche nei soggetti adulti e… udite, udite i danni alla retina causati dalla luce posso causare degenerazioni retiniche ereditarie.

Tra qualche anno saremmo una popolazione con seri problemi di vista!

Sarà vero?

Alcuni links:

Siamo ossessionati dai Social Networks.


Consigliato da @imaginepaolo
Scritto da imaginepaolo
Suggerisci Modifiche

[News]

Samsung Galaxy S4: lo smartphone da record!

Si sapeva già? Il top di gamma della casa coreana, ha superato i 10 milioni di vendite in un mese, un risultato mai visto fino ad ora, sferrando così un brutto colpo alla concorrenza. Un concentrato di tecnologia che gli appassionati non si sono fatti scappare, sia per le specifiche tecniche, sia per le innumerevoli possibilità di divertimento e intrattenimento che offre.

La tecnologia che maggiormente ha colpito l’utenza è sicuramente “Smart scroll”, ossia la possibilità di controllare il proprio smartphone con gli occhi, per navigare su internet o gestire la riproduzione di contenuti multimediali, tecnologia che sembra aver riscosso grande successo col suo predecessore (che si “addormenta” insieme al proprietario).

Le altre features interessanti sono sicuramente “Air gesture”, cioè la possibilità di usare lo smartphone senza toccarlo, e i già noti comandi vocali “S Voice”.

Il tutto viene gestito egregiamente dalla CPU Snapdragon 600, il processore più veloce mai visto su un Samsung.

Come risponderà Apple alla sua rivale? Sarà in grado di lanciare sul mercato un degno avversario?

Qui tutte le caratteristiche: http://www.samsung.com/it/consumer/mobile-devices/smartphones/top-smartphones/GT-I9505ZKAITV

  • CPU Snapdragon 600 1.9Ghz quad-core
  • Display 5 pollici FullHD SUPER AMOLED Gorilla Glass 3
  • Fotocamera posteriore 13 Mpx
  • Fotocamera frontale 2 Mpx
  • Memoria RAM 2 Gb
  • Memoria interna 16/32/64 Gb
  • Batteria 2600 mAh

Consigliato da @imaginepaolo
Scritto da imaginepaolo
Suggerisci Modifiche

[News]

Creare un labirinto di un sito con Google Maze


È già qualche giorno che questa nuova funzione di Chrome è online, si tratta di Maze, o meglio di Google World Wide Maze che permette di trasformare il proprio sito o altri siti web in un labirinto tridimensionale percorribile con il proprio smartphone.

Basterà sincronizzare il proprio smartphone, ovviamente dotato di accelerometro, scrivere l’indirizzo del sito con il quale si vuole “giocare” e così potrai precorrere il tuo sito preferito sotto forma di labirinto.

Questa funzionalità è strettamente legata a Google Chrome che sarà l’unico browser web dotato di questa funzionalità e non si potrà accedervi da altri browser web.

 

Una funzionalità molto carina che certo molti, moltissimi utenti proveranno ma dopo? Google Maze rimarrà così? Oppure sarà lo start-up che premetterà a Google di sviluppare qualcosa di veramente interessante?


Consigliato da @imaginepaolo
Scritto da imaginepaolo
Suggerisci Modifiche

[News]

Google: un anello per ricordare

Googleanello

Tutti hanno molti, moltissimi account in vari siti magari anche con password diverse ma chi ricorda tutte le sue password?

In generale quasi nessuno ricorda le password di tutti i siti a cui si è registrato a meno che non utilizza una singola password per tutti gli account.

 

La proposta lanciata da Google poche settimane fa è di realizzare un anello con connettore USB montato al suo interno che collegandosi al computer farà accedere a tutti i nostri account senza immissione di password o altro.

 

Una trovata sicuramente comoda, che ci permetterà di usare l’anello come un gadget, e per la sicurezza dei dati la scheda al suo intero sarà crittografata in modo da proteggere le nostre informazioni in caso di smarrimento o peggio ancora se l’anello viene rubato.

Nelle due ipotesi prima citate, di smarrimento o se l’anello viene rubato, basterà fare la denuncia e cambiare le password.

 

Pare che Google abbia già iniziato a lavorare per implementare questa tecnologia al proprio browser web alias Google Chrome inoltre quest’ultimo sta lavorando in modo da rendere la scheda compatibile con gli smartphone in modo da poter utilizzare lo stesso sistema sul proprio device.


Consigliato da @imaginepaolo
Scritto da imaginepaolo
Suggerisci Modifiche

[News Web Design]

Il triangolo no! Non l’avevo considerato

No! Non mi stavo riferendo a qualche comportamento sexy amoroso!

Stiamo parlando del nuovo Asus Padfone presentato al più recente Mobile World Congress, accessorio uno e trino.

Nel retro del tablet che è solamente un display si inserisce lo smartphone che ha la funzione di intelligenza della macchina. La metamorfosi definitiva in notebook avverrà con l’inserimento di una tastiera.

Una bella idea per trasformare in pochi secondi il nostro smartphone in notebook!

Fonte: http://www.ilsole24ore.com/art/tecnologie/2012-03-02/lidea-cera-notebook-componibile-190630.shtml?uuid=AaQap90E