Consigliato da @imaginepaolo
Suggerisci Modifiche

[News]

Pontifex : l’account messo a ferro e fuoco dagli utenti di Twitter

Ormai sono passate quasi 48 ore dall’apertura degli account di Twitter del Pontefice.
Il suo nickname, come riportato nel nome dell’articolo, è Pontifex di questi account ne sono stati creati 7 si differenziano per lingua ad esempio quello italiano è Pontifex_it quello tedesco Pontifex_de e così via…..

In questi account il Vaticano sperava di riavvicinare i giovani alla religione e di modernizzarsi portando la tecnologia alla sede del Pontefice.

Ma poche ore dopo l’iscrizione del pontefice al social network tutti gli utenti, soprattutto italiani, hanno iniziato a letteralmente a spammare il suo account di tweet facendo nascere l’hashtag #faiunadomandaalpapa dove gli italiani si sono scatenati con domande flame, domande assurde, domande sul perché gli omosessuali non vengono accettati dalla chiesa, domande sul perchè non dona tutto l’ora che indossa e che possiede, battute sull’IMU e tante tantissime altre domande davvero esagerate.
Questa hashtag già conta più di 3500 tweet e in molti già al definiscono l’hashtag della storia.

Solo per voi una top 5:

1) #faiunadomandaalpapa essendo lei un pastore tedesco é vero che devo moltiplicare x 7 per scoprire quanti anni ha realmente?

2) Ma dopo aver letto i vari tweet che le stanno arrivando, non le viene da bestemmiare?#faiunadomandaalpapa

3) #faiunadomandaalpapa tu che loconosci, Dio è veramente Morgan Freeman?

4) #faiunadomandaalpapa quando è sulla papa-mobile si sballa ascoltando radio maria?

5) #faiunadomandaalpapa a cì dici di legalizzarla 1 volta per tutte in vaticano? E’ stata creata da Dio, si chiama Maria insomma, daicazzo!

Statistiche fornite da LeMiglioriDomandeScritteAlPapa.

Cosa ne pensate?


Consigliato da @imaginepaolo
Suggerisci Modifiche

[News]

AVERE O ESSERE?

5. Nell’introduzione al libro, Fromm analizza i fallimenti della Grande Promessa:

Massimizzazioni (promesse)

Fallimenti

potere (dominio sulla natura) pericoli ecologici e rischio di conflitti
abbondanza materiale abbondanza limitata ai soli paesi ricchi
felicita’ come soddisfazione di tutti i desideri alienazione
liberta’ personale manipolazioni (mass media, governi, industria)

La salute mentale e’ il risultato del vivere bene (pag.128), la massimizzazione del piacere non conduce al vivere bene (pag.16); i principi etici dovrebbero determinare il comportamento economico (l’Autore distingue i bisogni oggettivamente validi dai desideri), mentre il capitalismo ha separato il comportamento economico dai valori etici: la domanda fondamentale non e’ infatti cosa e’ bene per l’uomo ma cosa e’ bene per lo sviluppo del sistema (pag.21).
I sacrifici necessari per mutare il nostro modo di vita sono tali da far preferire una catastrofe futura, mentre i leaders fingono di operare efficacemente (trattive e conferenze senza fine, pagg.25-26); eppure, secondo Fromm, l’utopia e’ oggi piu’ realistica del realismo (pag.261).
L’analisi sull’uomo nuovo e’ a pagg.221 e seguenti; la nuova societa’ deve essere caratterizzata da crescita selettiva, sicurezza, soddisfazione psicologica, decentramento, partecipazione (decisiva), informazione, sviluppo scientifico, democrazia industriale, “liberazione delle donne dal dominio patriarcale” (pag.248), disarmo atomico.
La religiosita’ umanistica, osserva Fromm, e’ senza religione (non e’ istituzionalizzata), Citta’ di Dio e Citta’ Terrena sono tesi ed antitesi la cui sintesi e’ la Citta’ dell’Essere (pag.262).
La discussione sul reddito minimo garantito e’ a pag.247 e seguenti, e si fonda sull’argomento del diritto incondizionato degli essere umani a vivere, diritto che e’ indipendente dai loro adempimenti verso la societa’. L’Autore esamina anche la forza persuasiva che potrebbe avere uno sciopero dei consumatori, dove una minoranza potrebbe produrre mutamenti efficaci (pag.234).