Consigliato da @imaginepaolo
Scritto da Caterina Del Pup
Suggerisci Modifiche

[Coach Creativo]

Contributi a Micro Piccole e Medie Imprese della Campania per attuazione di processi di innovazione

La Regione Campania ha pubblicato un avviso per la concessione di contributi a favore delle Micro Piccole e Medie Imprese finalizzati alla realizzazione di Piani di investimento aziendali per l’attuazione di processi di innovazione con particolare riguardo verso il commercio elettronico, cloud computing, manifattura digitale e sicurezza informatica.

A chi è rivolto

Il bando è rivolto ad imprese, costituite almento da due anni, con sede legale e operativa in Campania e regolarmente iscritte nel registro delle imprese della CCIAA o a Reti di Micro, Piccole e Medie Imprese che vogliano realizzare un progetto di rete.

Contributo

Il contributo è pari al 70% delle spese ammissibili dei Piani di Investimento presentati che, nello specifico, per le MPMI, i Consorzi, le società consorzili e le reti soggetto è di un massimo di 150.000,00 euro su un piano di investimento presentato di almeno 50.000,00 euro, mentre per le Reti Contratto è di 150.00,00, per singola MPMI aderente e euro 750.000,00 per l’intero Piano di investimento. Quest’ultimo deve presentare importo uguale o superiore a euro 150.000,00. La spesa ammissibile imputabile ad ogni singola impresa dovrà essere di almeno il 15% della spesa ammissibile del Piano di Investimento.

Criteri di priorità

La domanda va presentata a sportello e verranno concesse secondo l’ordine cronologico di presentazione con priorità per le MPMI che prospettino:

  • l’implementazione e l’applicazione dei risultati (tecnologie, prototipi, brevetti, ecc) della ricerca e dello sviluppo industriale (denominata “priorità della tipologia di investimento”);
  • si organizzino in reti di impresa in una logica di rafforzamento dei settori di eccellenza e/o delle aree di specializzazione (denominata “priorità soggettiva”).

Spese ammissibli

Sono ritenute spese ammissibili e finanziabili:

  • acquisto di impianti, macchinari, attrezzature necessari all’applicazione nel processo produttivo dei risultati, della ricerca industriale e dello sviluppo sperimentale;
  • acquisto di tecnologie open source e basate sull’uso di  internet e di altre tecnologie web;
  • acquisto e l’installazione di hardware, apparati di networking, inclusa la fornitura della tecnologia wi-fi, attrezzature, strumentazioni e dispositivi tecnologici e interattivi di comunicazione e per la fabbricazione digitale, nonché acquisto e installazione di sistemi di sicurezza della connessione di rete;
  • acquisto di software, brevetti e prototipi solo se dalle loro applicazioni si conseguono risultati innovativi nel processo produttivo e sono legati al progetto da agevolare, nonché licenze o altre forme di proprietà intellettuale anche a canone periodico o a consumo. In quest’ultimo caso, le spese saranno ammissibili limitatamente al periodo di durata del progetto;
  • acquisizione di servizi di cloud computing, di registrazione di domini e di caselle di posta elettronica limitatamente al periodo di durata del progetto, nonché acquisizione di servizi informatici, incluse le attività di controllo e monitoraggio;
  • acquisto di sistemi informatici e telematici di gestione aziendale e per applicazioni mobili;
  • acquisto di impianti, macchinari, attrezzature, strumenti e sistemi nuovi di fabbrica inerenti al progetto presentato.

Scadenze

  • Dal 23 luglio 2018 registrazione nella piattaforma informatica http://sid2017.sviluppocampania.it
  • Dal 10 settembre 2018 compilazione moduli presenti sulla piattaforma sopra indicata
  • Dal 9 ottobre 2018 ore 10.00 fino al 30 ottobre 2018 ore 13.00 invio della domande e degli allegati

Contatti, link informativi e operativi

Help Desk telefonico: 081 796 69 41 (dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 13:15)

Casella PEC dedicata: innovazionepmi@pec.regione.campania.it