Parliamo di Marketing, 9 minuti di lettura

Come creare una newsletter efficace: i 10 migliori suggerimenti

Mantieni vivo il rapporto tra te e i tuoi clienti, segui questi consigli e otterrai una newsletter con tassi di apertura molto più alti e più persone che acquisteranno da te i tuoi servizi o i tuoi prodotti…


Non ti va di leggere? Prova ad ascoltare l'articolo in modalitá audio 🎧


Come creare una newsletter efficace? Dalla mia esperienza ho estratto i migliori suggerimenti che potrai da subito applicare per ottenere newsletter vincenti.

Email Marketing

Essendo un quasi matematico mi piace dare uno sguardo ai numeri:

  • I marketers affermano che:
    • l’e-mail rimane il canale strategico principale;
    • l’email marketing aiuta effettivamente a influenzare gli acquisti;
    • l’email marketing corrisponde alla maggiore fonte di ROI – return on investment;
  • 1971 sviluppo del sistema email a cura di Ray Tomlinson con l’utilizzo del simbolo “@“ per identificare mittenti e destinatari della corrispondenza.
  • 2004 Google attiva il servizio di posta elettronica con 1,5 miliardi di utenti;
  • 5,59 miliardi di account email attivi;
  • 2,7 milioni di email al secondo;
  • 293,6 miliardi di email ogni giorno;
  • l’85% circa sono email di spam.

Tutti questi numeri fanno pensare che bisogna impegnarsi per creare un servizio di email marketing efficace ed ora ti spiegherò come fare.

Se dovessi darti subito un primo consiglio sarebbe questo:

💡 Consiglio: concentra il tuo tempo, le tue energie e i tuoi soldi facendo email marketing.

L’invio di newsletter con gli elementi giusti è estremamente importante, in questo post condividerò con te gli elementi chiave per una newsletter efficace. Segui i miei consigli per assicurarti che le tue newsletter siano stimolanti e coinvolgenti.

Sembra un gioco da ragazzi ma come creare una newsletter efficace? Ascolta il bisogno di creare una newsletter e fare marketing.

Iniziamo per bene

Voglio farti iniziare bene, continua a leggere per scoprire i miei consigli. Sono qui per spiegarti come scrivere migliori email, sai che adoro aiutare le aziende a promuovere il loro brand online, per cui se:

  • stai gestendo una piccola impresa;
  • stai “giocando” sui social media ma non stai ottenendo i giusti risultati;
  • avverti che gli algoritmi dei social stanno interrompendo la visualizzazione dei tuoi post;
  • non riesci ad ottenere il giusto “engagement”;
  • non percepisci il ritorno dei tuoi investimenti sui social.

Allora non sentirti solo, non sei il solo, ci sono tanti altri che considerano i social media ancora come uno spazio interessante per “giocare”, ma…

È qui che entra in gioco la necessità di creare una newsletter e fare marketing.

L’email marketing è efficace, è economico e soprattutto solo tu possiedi la lista dei tuoi iscritti a differenza di Instagram o Facebook, dove Facebook possiede effettivamente l’accesso a i tuoi follower. Questo significa che tu puoi inviare email a chi vuoi e quando vuoi, senza nessun fastidio da parte degli algoritmi che si intromettono.

Forse sei nuovo all’idea di inviare newsletter, oppure invii newsletter già da un po’ di tempo, ed hai la sensazione che il tuo pubblico non sia molto coinvolto.

Sembra un gioco da ragazzi ma come creare una newsletter efficace? Cos’è esattamente una newsletter via email?

Cos’è una newsletter?

Una newsletter efficace è un prezioso strumento di marketing che può persuadere i tuoi clienti, e potenziali clienti, a fare velocemente affari con te. Le newsletter aiutano il tuo brand a stare sotto l’attenzione dei consumatori, devono i informare gli iscritti di prodotti e notizie aziendali che potrebbero interessarli, trasferendo così:

  • abitudine;
  • credibilità;
  • autorità.

La newsletter via email è un pezzo di contenuto che invii ad un tuo pubblico regolarmente. Di solito le aziende optano per una newsletter mensile oppure con una cadenza non programmata, magari sulle novità.

Ciò che emerge da una indagine condotta da Statista è che il 49% dei consumatori preferisce ricevere e-mail promozionali dai loro brand preferiti, anche su base settimanale.

 

Come creare una newsletter efficace, indagine di Statista

Frequenza con cui i consumatori desiderano ricevere e-mail di brand da settori selezionati

Ci tengo però a sottolineare che le e-mail devono essere piene di valore e non possono assolutamente essere uno strumento di vendita, se lo farai allora otterrai più cancellazioni.

Come creare una newsletter efficace? Le email devono essere preziose.

Fornisci valore

Se vuoi ottenere risultati sul Web parti sempre dal contenuto.

Un buon contenuto è la cosa più importante e per una newsletter efficace devi puntare a fare content marketing per non perdere l’attenzione, un buon content marketing, con argomenti interessanti. La newsletter deve essere un contenuto breve che abbia lo scopo di:

  • Aiutare;
  • non vendere;
  • coinvolgere.

Parla di cose parallele a ciò che fai ma non parlare di te e della tua attività. Mi raccomando, contenuti brevi e concisi altrimenti rischi l’eliminazione, ricordati che gli utenti sono pigri e non hanno tempo.

Come creare una newsletter efficace? Impara a conoscere chi ti leggerà.

Conosci il tuo pubblico

Cerca di personalizzare al massimo l’email, anche se la invii a 1000 di persone, usa un tono confidenziale come se gli stessi parlando direttamente.

Ecco un suggerimento preziosissimo che ho provato sulla mia pelle: in questi giorni mi sono dedicato alla mia newsletter ed ho raffinato gli iscritti, li ho filtrati e suddivisi per provenienza e attività (apertura e clic), creando varie liste non pubbliche, un’attività precisa per adattare le mie e-mail a singoli gruppi.

Ma la cosa più importante che ho fatto è stata quella di aggiungere all’indirizzo email il nome dell’iscritto.

💡 Nota: cerca di indirizzare ogni individuo per nome, in modo che si senta come se stessi parlando direttamente.

Ho notato subito l’aumento di engagement (open rate del 36.18%) per la mia newsletter, ovvero maggiori percentuali di clic e più conversioni degli iscritti. Questa attività che ho fatto si chiama segmentazione, più riesci a ottimizzare la segmentazione e più efficace sarà la tua comunicazione.

Per ottimizzare la segmentazione mi sono posto queste domande:

  • chi leggerà la mia Newsletter?
  • con chi parlerò?
  • Qual è il suo background?
  • a quali argomenti è interessato l’iscritto?
  • Perché si è iscritto alla mia Newsletter?
  • quale contenuto pagherebbe un iscritto?

Quindi ho personalizzato la mia email in base agli interessi dei miei iscritti.

Come creare una newsletter efficace? Fa continui Split test A/B.

Sperimenta il miglior template

Parti dall’oggetto, qui ci vuole impegno che richiede l’80% del tuo lavoro, serve un oggetto forte per raggiungere un tasso di apertura elevato. Attenzione a far perdere la fiducia scrivendo oggetti ingannevoli, l’oggetto deve dire in modo preciso cosa leggerà l’iscritto quando apre la newsletter.

Come creare una newsletter efficace

Concentrati sull’oggetto delle tue email.

💡 Nota: utilizza nell’oggetto anche qualche emoji così potrai aumentare l’open rate;

Non dimenticare di testare (Split test A/B) quale titolo sarà il migliore e per garantirti il miglior tasso di apertura.

Crea un buon tema accattivante visivamente utilizzando il miglior risultato dei tuoi test. La coerenza è fondamentale, rispetta il tuo brand, i tuoi colori, il tuo modo di scrivere.

Per avere un’idea puoi iscriverti alla mia newsletter, vedrai così come ho creato il mio template e potrai utilizzarlo come spunto (anche io ho preso spunto da newsletter di successo).

Iscriviti per ottenere la tua dose settimanale di Marketing Partenopeo e per ottenere tutte le strategie mentali di un Digital Coach in trincea, iscriviti adesso, nella tua area riservata troverai un gradito omaggio e potrai anche capire come scrivere il tuo Welcome Message.

💡 Nota: il mio template, in sintesi ho dei riquadri fissi che andrò nel tempo a ottimizzare:

  • Saluti con introduzione indicando il nome di chi riceve la newsletter;
  • Social Links;
  • Il meglio della Settimana / Mese;
  • Banner per accedere alla richiesta di consulenza personalizzata;
  • Estratto dell’ultimo articolo del mio blog, uno degli obiettivi è indirizzare il traffico al mio blog;
  • Conclusione con richiamo del nome di chi sta leggendo l’email;
  • CTA (Clic to Action) finale, l’altro obiettivo è indirizzare traffico al gruppo IMAGINERS;
  • Social Links;
  • Recapiti;
  • Pulsanti per modificare l’iscrizione e visualizzare l’email on line.

Come creare una newsletter efficace? Continua a regalare le tue pepite d’oro.

Regala pepite d’oro

Se tu regali un sacco di pepite d’oro che le persone possono riutilizzare nei loro affari, nella loro vita o in qualsiasi altro settore, allora le persone saranno più inclini a prestare attenzione a qualsiasi offerta che gli presenterai nel futuro, non è pazzesco?

Se hai un business basato su un prodotto, allora probabilmente sarai individuato come l’esperto del tuo settore perché hai condiviso un mucchio di:

Cose che convinceranno le persone a sceglierti, perché dovrebbero scegliere un tuo concorrente?

Se sei veramente a corto di idee sarò felice di aiutarti, magari lascia nei commenti la tua domanda oppure contattami per una consulenza personalizzata.

Come creare una newsletter efficace? Stimola la curiosità e facilita la lettura.

Curiosità e semplicità

Crea curiosità per te se vuoi spingere gli iscritti ad aprire le tue e-mail. Sviluppa quell’elemento di curiosità nell’oggetto indicando anche cosa c’è nella Newsletter. Devi imparare a staccarti da tutte quelle email che riceviamo ogni giorno, impara a staccarti dal rumore di una casella di posta elettronica.

Ovviamente tieni presente che quando invii una e-mail stai interrompendo la giornata di qualcuno, quindi crea contenuti che siano più leggeri di quelli scritti sul Blog. Chi atterra sul tuo Blog sta cercando una risposta ad una particolare domanda. Invece chi riceve un’email è davanti ad una interruzione e la situazione è molto delicata.

Per cui quando scrivi una email devi farti spazio nella testa di chi ti leggerà, dovrai comunicare l’utilità di leggerti:

  • Intestazioni chiare;
  • semplifica e suddividi le informazioni in pezzi più digeribili;
  • gli iscritti hanno la possibilità di sfogliare se qualcosa li interesserà davvero potranno tornare indietro e leggere ancora;
  • fornisci informazioni in modo molto più dettagliato.

Come creare una newsletter efficace? Inserisci le chiamate all’azione.

CTA – Chiamata all’azione

Termina ogni messaggio di posta elettronica con un CTA invito all’azione diretto. Questo è il passaggio successivo che desideri che i tuoi iscritti intraprendano, nonché un singolo messaggio generale con cui vuoi che tutti coloro che ricevono la newsletter se ne vadano. Per cui lavora a ritroso da lì, da quel punto, per sviluppare una newsletter che raggiunga questi due obiettivi.

💡 Nota: oltre a un messaggio chiaro, aggiungi un collegamento o un pulsante per consentire loro di agire immediatamente.

Semplicemente cerca di non confondere il tuo lettori se hai davvero lo scopo della tua email.

Se stai cercando di convincere gli iscritti a fare qualcosa crea contenuti super specifici per quella chiamata all’azione:

  • fornisci un prezioso consiglio;
  • descrivi una strategia;
  • illustra un tutorial.

L’importante che il contenuto sia focalizzato su quell’invito all’azione che vuoi che facciano gli iscritti che lo leggeranno.

⚠️  Attenzione: non insistere troppo con il “clicca qui”, sicuramente non faranno clic su nulla.

Questo alert ci fa tornare alla creazione di una valida strategia intorno alle tue e-mail, piuttosto che creare qualcosa di casuale ogni settimana. Fissa degli obiettivi non solo sull’Open Rate o Clic Rate, ma cerca di misurare effettivamente quali sono i risultati nell’attività stessa.

Devi individuare quale genere di email fanno davvero bene al tuo pubblico e così iniziare a creare contenuti su misura.

Come creare una newsletter efficace? Invia email come un cecchino.

Sii un cecchino

Un cecchino di quelli buoni che manda il messaggio giusto, alla persona giusta, nel momento giusto. Solo così gli iscritti saranno molto più inclini a comprare da te, si fideranno di te e costruiranno un rapporto con te. Quel rapporto che fa venire la voglia di ritornare a leggere l’email sempre di più.

Assicurati che qualsiasi contenuto aggiuntivo tu crea che si tratti di un blog o di un video sia super rilevante per quel lettore principale che stai cercando di prendere di mira.

Assicurati che le email si sentano personali e non come se fossero inviato a centinaia o migliaia di persone.

💡 Nota: consiglio di usare il tu nella tua comunicazione.

Segui questi consigli, se li rispetterai per la tua Newsletter allora otterrai clic con tassi di apertura molto più alti e più persone che acquisteranno da te i tuoi servizi o i tuoi prodotti.

Questo è tutto per oggi tornerò con un altro articolo prezioso e so che lo leggerai, intanto conserva questa guida che ti aiuterà ad ottenere più attenzione verso le tue e-mail.