Parliamo di Digital Coach, 2 minuti di lettura

su internet bisogna dare del “tu” o dare del “voi”?

Su internet bisogna dare del “tu” o dare del “voi”? Non si finisce mai di imparare e questa cosa è meravigliosa, anche io a volte scrivo dando del “voi” e …

Su internet bisogna dare del “tu” o dare del “voi”? Non si finisce mai di imparare e questa cosa è meravigliosa, anche io a volte scrivo dando del “voi” e a volte scrivo dando del “tu”, devo imparare.

Nella tua comunicazione usi dare del tu o del voi? Ci hai mai pensato?

La rete ha bisogno di contenuti di qualità, le aziende devono produrre contenuti per distinguersi, per diffondere fiducia ai clienti. Non bisogna improvvisarsi nella creazione di contenuti efficaci, l’improvvisazione non porta ad alcun risultato. L’improvvisazione può danneggiare la tua azienda.

Ci vogliono specialisti nella creazione dei contenuti per ottenere risultati di valore, bisogna porsi il problema di come relazionarsi con i lettori, ora abbiamo il problema di coinvolgere il lettore per ottenere risultati. Il “tu” mi sta piacendo proprio per dire che il messaggio è diretto proprio a te che mi stai leggendo e che devi seguire i miei consigli.

Su internet bisogna dare del tu o dare del voi?

Ci sono molti pareri discordanti sull’argomento: dare del tu o dare del voi. Quando registriamo un video, magari quando scriviamo un post, quando facciamo un podcast, etc.. etc. C’è chi sostiene che sia meglio dare del “voi” e chi sostiene che sia meglio dare del “tu”. Una regola potrebbe essere che quando si lavora online si dà del “tu”, perché il web è fatto di relazioni, non pensiamo ad internet come la tv o la radio, internet è altro. Comunque non esiste una regola precisa, non c’è un’unica verità, decidi tu in base all’effetto che avrai nella tua comunicazione.

Ascoltati, leggiti, e mettiti nei panni di chi ti sta ascoltando. Valuta con le tue sensazioni, ti fa piacere sentirti dare del tu? O preferiresti ascoltare persone che ti danno voi? Questi sono alcuni criteri che prenderei in considerazione, che ne pensi?. Per quanto riguarda l’esperienza, di solito chi ti leggerà, chi ti ascolterà, è una persona da sola, perché mi dovrei rivolgere con il “voi”? Se pensiamo ai podcast, ai video, pensiamo che dall’altra parte c’è qualcuno che ti sta ascoltando con le cuffie, perché gli dovrei dare del “voi”?

Il “voi” allontana, il “tu” avvicina, dobbiamo condividere e coltivare relazioni on line. Non è possibile allacciare relazioni durature dando del “voi”, il “vecchio rispetto” on line non va bene.

Sul mio sito posso darti del “tu”, non è un problema.

Se invece ci troviamo a parlare come azienda, quindi con il “noi“, è meglio dare del “voi“.

Ti faccio subito un esempio pratico, pensa al pulsante “invia“, “aggiungi“, etc. già da tempo su internet ti stanno dando del “tu”.

Avviciniamoci dandoci del “tu”.

Qui non siamo in tv, dove abbiamo un presentatore e un pubblico. Non siamo a scuola dove abbiamo un insegnante che parla ai suoi alunni. Non va bene, per allacciare relazioni dobbiamo immaginarci in una situazione più intima, devo immaginare che ti sto parlando guardandoti negli occhi, è bello, questa cosa mi piace, non trovi?

Allora darò del “tu”, da ora in avanti.

Secondo me (ed anche tanti esperti) questa è una bella visione, se vuoi approfondire il tema unisciti al gruppo IMAGINERS e parliamone.

Ti serve aiuto? prenota una mia consulenza su Skype: www.imaginepaolo.com/consulenza


Puoi anche ascoltare questo post


Ti è piaciuto l'articolo?
Sì? Allora unisciti gratis alla mia cummunity IMAGINERS.


Ci sono 0 commenti.

Nessun commento ancora.

Lascia un commento

Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *