Parliamo di Facebook

Come creare un gruppo di successo su Facebook

In questo articolo leggerai la storia e i segreti di IMAGINERS, una tribù in crescita di quasi 800 persone, praticamente ti lascerò una mappa per creare un gruppo di successo su Facebook.

Oggi è il giorno giusto per raccontarti questa nostra storia, come ho creato IMAGINERS, una tribù in continua crescita. Con questo articolo cercherò di lasciarti una mappa: come creare un gruppo di successo su Facebook. Rileggendo l’articolo ho visto che oltre alla storia leggerai anche alcuni utili segreti di questo folle gruppo.

Siamo in guerra

Siamo in guerra per l’attenzione, in rete circolano milioni di notizie in pochi istanti, non è semplice leggere ciò che può essere veramente utile. Ho pensato così di creare un luogo protetto in cui suggerire ciò che ritengo prezioso per la propria crescita personale e aziendale. Piano piano le persone si sono avvicinate a questo luogo ed oggi sono qui a raccontarlo.

Utilizza la crisi (cambiamento, opportunità)

Intorno a noi c’è un terribile sapore di crisi, come mi viene di parlare di gruppi, di tribù con questo clima? Ho capito negli anni che la crisi può non essere il nemico, la parola Krisis (dal Greco) significa cambiamento. Ho cinquant’anni ed ho deciso di diffondere il mio “valore” verso una nicchia selezionata che sceglie volontariamente di seguirmi. Devo acquisire un pubblico, devo sperare che in questa tempesta di contenuti qualcuno mi trovi, ho iniziato ad influenzare più persone e farle prendere decisioni per la loro crescita.

Crea la tua nicchia (mantieni alta l’attenzione e aumenta il tempo di attenzione)

Nel gruppo sto creando relazioni, si stanno raccogliendo follower fidelizzati. Chi mi segue sui social, prima o poi, arriva al gruppo, ad esempio ad ogni follow su Instagram mando un messaggio:

Grazie per il follow.
Iscriviti gratis al gruppo,
https://www.facebook.com/groups/motivazionepersonalbranding/?ref=share
Uno spazio in cui imparare, confrontarsi e crescere.
Un luogo speciale e protetto in cui offro il meglio
della mia esperienza e delle mie competenze.
Ti aspetto, a presto.

Così sto creando la “nicchia”, anche tu quante persone segui? Sono sicuro che segui più di 500 persone! 500 persone! Hai tutto questo tempo? I non seguo nessuno (su Instagram). Meglio seguire poche persone, io ad esempio ho iniziato ad eliminare persone da seguire, seguo 2/3 creatori di contenuti di qualità (contattami se vuoi un preziosissimo suggerimento), devo andare oltre i numeri, utilizzare il tempo per curare la crescita delle aziende e delle persone, devo valorizzare il mio brand, tutto deve girare intorno al mio “Personal Brand“.

Domanda a te: “Meglio seguire 1300 – 3000 persone o seguire 1 persona?”

Un’altro segreto è produrre contenuti di qualità con costanza, devo creare costanza nella pubblicazione per mantenere alta l’attenzione e aumentare il tempo di attenzione.

Elimina (è il momento di eliminare tutto ciò che non serve)

Non si accumula ma si elimina.
Non si tratta di crescere ogni giorno, ma di decrescere.
La formazione al suo punto più alto porta sempre alla semplicità.

– Bruce Lee

Questo gruppo serve a proporti suggerimenti “finemente” selezionati da me, per dirti cosa dovresti sapere affinché la tua visibilità possa migliorare, impegno il mio tempo per te. Siamo letteralmente bombardati di informazioni e il super potere che bisogna avere oggi è eliminare.

Ci troviamo in un momento molto particolare di profonda crescita forzata, siamo nell’epoca dell’eliminazione.

Specialmente in questo presente in cui non hai tempo devi imparare ad eliminare. Anche tu sei in un vortice di stress, superficialità e distrazione che regna intorno a noi.⁣ In un presente in cui corri sempre, in un presente in cui ti lamenti sempre di quanto poco tempo hai a disposizione, elimina. Non pensare di avere tanto tempo a disposizione e pensano di poter “subire” questo bombardamento di informazioni, ma è tutto falso.
Hai tantissimo tempo solo che lo sprechi e così hai la sensazione di non averne più.⁣⁣

Questo gruppo serve ad aiutarti a mettere a fuoco ciò che è importante per te, ti aiuterò a chiederti a cosa sei pronto a rinunciare. Non hai bisogno di essere e avere tutto, sei umano, hai dei limiti, il primo passo è essere fedele a chi sei. Impara a dire “NO” a qualcosa di importante (apparentemente), questo basta.

Come creare un gruppo di successo su Facebook? Familiarità, stiamo perdendo questa sensazione.

Siamo nel ciclo della famiglia

Quali sono i valori più influenti al mondo? Cosa interessa al mio pubblico? Nel marketing globale siamo nel ciclo della famiglia, questo gruppo vuole rispolverare alcuni tra i primi 10 valori al mondo: famiglia, relazioni, sicurezza, appartenenza, comunità, crescita personale,…

Con questi valori ho sviluppato la strategia di comunicazione per il gruppo IMAGINERS che ha efficacemente coinvolgere il mio pubblico, ho aumentato la possibilità di attrarre più clienti.

Dovresti farlo anche tu per la tua crescita professionale, per la crescita della tua azienda.

Cos’è un gruppo?

Cosa definisce un gruppo di successo? E poi in effetti cos’è un gruppo?
In sociologia, per dirla semplicemente, un gruppo è un insieme di persone i cui status e i cui ruoli sono in reciproca relazione con gli altri.

Questo vale anche sui social? Secondo me si. Secondo me, oserei dire, vale DI PIÙ sui social!
Un gruppo creato sui social network supera tante di quelle barriere che spesso si vengono a creare in presenza: non c’è timidezza, impedimento fisico o caratteriale che tenga, potenzialmente i membri hanno tutti la stessa capacità di esprimersi e “brillare”.
Queste considerazioni sono state l’embrione da cui ha cominciato a prendere forma il progetto IMAGINERS.
Che cos’è IMAGINERS? È un gruppo che ho creato su Facebook qualche anno fa, cresciuto esponenzialmente in pieno lockdown.

Ecco un primo suggerimento, la cronologia del gruppo:

La cronologia del gruppo

La cronologia del gruppo mostra quando è stato creato questo gruppo e le modifiche del nome. Puoi usare la cronologia del gruppo per vedere se lo scopo di un gruppo è cambiato nel tempo.

Se vuoi approfondire il tema “come creare un gruppo di successo su Facebook” ti segnalo anche quest’altro mio articolo.

Dietro il nome una storia

Un’altro suggerimento prezioso è dare un nome alla tua nicchia, questo è un altro prezioso segreto utilizzato nel marketing, decidiamo il nome, prima HELPERS, poi… IMAGINERS! Si mi piace. Testiamo nel gruppo:

Sondaggio nel gruppo per decidere il nome.

Il sondaggio nel gruppo per decidere il nome.

IMAGINERS è andata, l’ho chiamato così per due motivi.
✅  Il primo, di carattere puramente evocativo, richiamava il mio “nickname”, IMAGINEPAOLO e mi piaceva l’idea che il gruppo fosse immediatamente associabile a me, alla mia persona e al mio lavoro. Una strategia di marketing? Perché no! In fondo è parte di quello che faccio e che amo, non trovi?
✅  Il secondo motivo ha radici decisamente più nobili e profonde. Io non volevo solo creare un gruppo di persone con interessi simili o che si riconoscessero in un certo pensiero, come di solito accade sui social… No! Il mio scopo era proprio quello di avvicinarmi, per quanto possibile, al senso profondo di “Imagine”, la famosissima canzone di John Lennon, mia infinita fonte di ispirazione in ogni istante.

E quindi ho voluto creare un gruppo di “imaginers”, appunto: un insieme di persone capaci di immaginare, di vedere oltre, una comitiva non necessariamente omogenea, ma dove le reciproche differenze, anziché allontanare, potessero unire e arricchire il bagaglio di ogni membro. Mi spiego meglio.

Come e perché nasce Imaginers?

Te l’ho anche anticipato, qualche giorno fa, ricordi?
Sento spesso di essere “strano”, mi piace pensare di essere fuori dagli standard. A volte sono anche quello “strano” che le persone indicano, e mi va benissimo così. Ho un mio modo di percepire e sentire la vita, ma spesso mi capita di vedere, nella società di oggi, cose che minano il mio modo di pensare, il mio mood fondamentalmente sempre e comunque positivo.

A questo punto si profila una scelta.
✅   Posso scegliere di polemizzare, di farmi abbattere, di cedere a questo mondo di negatività, che trascina tutto in un turbinio buio e con poco senso.
✅   Oppure posso, semplicemente, lasciar perdere e concentrarmi sulla mia missione, provare a condividere e a creare costantemente un nuovo modo di vedere la vita.

Perché io vedo possibilità ovunque, in ogni piccola cosa, ed è bellissimo! Mi sono reso conto che non sono solo, ci sono persone “strane” come me, o persone che hanno il potenziale per diventarlo, altri che vedono gli stessi “panorami” che vedo io, intessuti di opportunità tutte da cogliere.
E così mi è venuto in mente che mi serviva assolutamente un luogo protetto dove poter seminare, ed è stato seguendo questo flusso che ho deciso di creare una piccola “tribù”, una tribù di persone che, semplicemente, IMMAGINANO. Individui che mettono gli uni al servizio degli altri esperienze e competenze, in un continuo interscambio denso di rispetto e stimoli, teso a generare obiettivi sempre nuovi e ambiziosi.
Una casa, un rifugio sicuro per la mente. È così che mi piace definire IMAGINERS.

Cosa succede nel gruppo?

Ma cosa succede esattamente nel gruppo, chi ne fa effettivamente parte? E, soprattutto, chi può entrare in questo spazio privilegiato? Andiamo con ordine.
Il gruppo viene costantemente aggiornato con articoli di interesse professionale per diversi settori, soprattutto sul marketing e sulla tecnologia, ma anche articoli riguardanti il mondo della cultura e news di attualità.
Per cominciare, ogni settimana consiglio un libro da leggere e chi vuole può recensirlo e commentarlo, discutendone insieme ad altri membri del gruppo.
Giro periodicamente anche dei video o dei tutorial dove, per esempio, discutiamo anche dei social network maggiormente “in voga”, di come ottenere followers, come gestire un determinato social sia come azienda che come privato.
In questo gruppo sono numerosissimi i contenuti che riguardano tanto le novità quanto le tecniche e le strategie vincenti in ambito social e riguardanti anche le aziende che si muovono e vogliono crescere nell’era digitale.
Ecco, per esempio gli argomenti più trattati nei post:
✅   Instagram;
✅   Tools e Suggerimenti;
✅   TikTok;
✅   Motivazione;
✅   Facebook;
✅   Marketing;
✅   Linkedin;
✅   Personal Branding;
✅   Podcast;
✅   Google;
✅   E-commerce;
✅   SEO;
✅   continua …

Ognuno di questi contenuti non si limita ad offrire solo spunti di riflessione, ma anche veri e propri consigli, strategie e suggerimenti dettagliati per migliorare e far crescere il proprio brand, per ottenere il massimo dai social network in termini di visibilità e accessibilità, o per imparare a muoversi senza difficoltà nell’ambito delle nuove tecnologie e delle mille opportunità che offrono.
Non mancano neanche modelli di marketing di successo, topic che sovente danno vita a discussioni spesso stimolanti e riflessioni utili anche sul piano lavorativo, ma che offrono, soprattutto, ottimi consigli facilmente fruibili sul piano pratico.

Le dirette nel gruppo

Vengono poi organizzate dirette dedicate, dai risvolti a dir poco interessanti (tra le tante dirette ti segnalo questa diretta del 6 Aprile 2020 in cui abbiamo analizzato i tempi di questa pandemia con l’analista finanziario Paolo Nardovino).
Gli argomenti delle dirette non sono una mia prerogativa, anzi spesso vengono scelti proprio dai membri del gruppo attraverso la partecipazione a sondaggi o post appositi, in modo che questi collegamenti possano realmente coinvolgere e interessare TUTTI, di volta in volta. In occasione di queste dirette, che hanno avuto un valore immenso durante il primo lockdown, ci sono stati degli scambi particolarmente produttivi che hanno poi dato origine a veri e propri rapporti anche al di là del gruppo, a riflessioni, chiarimenti su argomenti di cui magari non si sapeva abbastanza.

Se vuoi puoi approfondire l’argomento dirette qui.

Insomma, abbiamo preso un periodo difficile, forse il più complicato che il mondo moderno abbia mai dovuto affrontare, e siamo comunque riusciti a cavarne qualcosa di buono, a riflettere, persino a ridere! Ma soprattutto abbiamo visto e colto, nonostante tutto, un’occasione per migliorarci e migliorare le nostre rispettive attività, in modo da uscire ancora più forti da questa esperienza anziché indeboliti.

Inoltre nel gruppo troverai una nutrita e ricercata lista di file da scaricare che saranno fondamentali per la tua crescita professionale.

Chi sono i membri del gruppo?

Capisci ora cosa intendo quando ti parlo dei “miei IMAGINERS”? Chi fa parte del gruppo?
Gli Imaginers sono professionisti di diverso tipo, possiamo trovare: Attori e personaggi famosi dello spettacolo, Esperti di marketing, Informatici, Grafici e Web Designer, Addetti ai lavori in campo SEO, Fotografi, Wedding ed event planner, Flower designer, Ristoratori, Avvocati, Studenti, Influencer o aspiranti influencer, Web content manager, Esperti di life coaching, Imprenditori (nomi illustri dell’imprenditoria), continua…

Pensa che ho creato un vero e proprio sondaggio, sul gruppo, perché ciascuno potesse presentare il proprio profilo professionale (lo trovi QUI), e io stesso mi sono piacevolmente stupito di quanto eterogenee fossero le risposte.
Mi ha dato forza notare come persone che svolgono attività così diverse tra loro, riuscissero, grazie a questo gruppo, a interconnettersi, confrontarsi, arricchirsi e creare anche collaborazioni che non avrei mai immaginato potessero realizzarsi.
Un network nel network che crea sempre nuovi nodi e opportunità da cogliere!

Membri de gruppo

Membri in totale: 775 – 10,71% rispetto al 17 set 2020

Come creare un gruppo di successo su Facebook? Selezione chi può accedervi.

Chi può entrare nel gruppo Imaginers?

Se leggendo questo articolo hai sentito crescere la curiosità e la voglia di partecipare, se senti di poter dare un contributo o di poter attingere dal gruppo per la tua formazione personale e professionale, se vuoi che la tua azienda e il tuo brand crescano e acquisiscano sempre maggiore visibilità o se hai la volontà di fare questo tipo di lavoro su te stesso, allora Imaginers è il gruppo per te!
Il link per accedere è questo: https://www.facebook.com/groups/motivazionepersonalbranding

Se vuoi lascia un commento e ti invierò tutte le info che vorrai.

Come creare un gruppo di successo su Facebook? Selezionando per bene le iscrizioni. Il gruppo è privato e per accedere è necessario rispondere a queste tre domande:
✅   Domanda 1 – Come hai conosciuto questo gruppo?
✅   Domanda 2 – Vuoi seguire un seminario di Paolo Franzese?
✅   Domanda 3 – Perché vuoi iscriverti in questo gruppo?

Solo se rispondi alle 3 domande puoi accedere al gruppo di formazione superiore, ecco, questo è un indicatore di qualità del gruppo popolato da 779 membri (al 18 novembre 2020) approvati personalmente da me.

Iniziamo a ballare, tutti, anche tu!

Cantate e danzate insieme e siate felici,
ma fate in modo che ognuno di voi sia anche solo,
come sono sole le corde di un liuto,
sebbene vibrino alla stessa musica.
– Khalil Gibran

E se vuoi unirti alla grande famiglia ti ringrazio, il gruppo è tuo, fallo tuo, è come una “festa” dove tutti devono “ballare”. Siamo in tanti, ma molti stanno in disparte, mi riferisco alle persone che sono indecise se “partecipare” o meno a questa festa. Lo so, esporsi è “rischioso”, scrivere richiede sacrificio, tempo. Questo gruppo può essere una buona occasione per iniziare una discussione. Io sono un folle trascinatore e so che è meglio essere trascinati che trascinare. Ti invito solo a “ballare” di più, solo così capirai quanto può essere importante questa community.

Se non gradisci questa musica posso anche cambiarla.

#weareimaginers

Come creare un gruppo di successo su Facebook? Iniziamo a ballare, con la tua partecipazione, sei tu che segnerai il successo di IMAGINERS!

diretteFacebookgruppoimaginersmotivazionesocial mediaweareimaginers

Ti serve aiuto? prenota una mia consulenza su Skype: www.imaginepaolo.com/consulenza


Puoi anche ascoltare questo post


Ti è piaciuto l'articolo?
Sì? Allora unisciti gratis alla mia cummunity IMAGINERS.


Ci sono 0 commenti.

Nessun commento ancora.

Lascia un commento

Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *