Parliamo di Social Media

come si fa a diventare influencer

Oggi parliamo di qualcosa di diverso, ma l’esigenza di scrivere questo articolo su “come si fa a diventare influencer” viene dal fatto che spesso via DM (Direct message di Instagram), …

Oggi parliamo di qualcosa di diverso, ma l’esigenza di scrivere questo articolo su “come si fa a diventare influencer” viene dal fatto che spesso via DM (Direct message di Instagram), oppure via chat mi fanno proprio questa richiesta.

Quindi bentornato sul mio blog, oggi leggerai un articolo leggermente diverso dai miei soliti articoli, orientato ad un target che aspira a diventare influencer, fondamentalmente per imparare ad avere un impatto su chi ti incontra qui in Internet. So benissimo che è un luogo molto saturo al momento, così come so che ci sono cose specifiche che i miei clienti, le persone che seguo hanno fatto bene e so anche ciò che hanno sbagliato. Stiamo parlando dei clienti che hanno guadagnato +100.000 follower, sono tornato indietro nel tempo e ho destrutturato tutto quello che ho fatto per raggiungere certi numeri, anche quei quasi 20.000 follower che ho.

Come si fa a diventare influencer? Il mio primo suggerimento (ed anche di tanti altri Digital Coach) è…

Avvia il tuo canale YouTube

Io personalmente non ho avviato per bene il mio canale YouTube, ho “sbagliato“, le mie conoscenze le ho dedicate agli altri, ma posso rimediare. Ho esplorato, ho studiato per i miei clienti, ho iniziato a sperimentare sin dal 2012 come funzionasse questo ecosistema. Ultimamente ho trovato un ottimo luogo per parlare con i video su TikTok (dai un’occhiata al mio canale su TikTok), ho imparato a parlare bene per 1 minuto, credo che prossimamente produrrò dei video anche per YouTube (se vuoi puoi guardare anche questo mio canale di YouTube).

Lo so hai paura ad esporti, ne ho parlato in passato, molti come te hanno paura ad esporsi, paura di quello che potrebbe pensare la gente, molti hanno problemi a parlare e ad esprimersi correttamente, ma credimi, si impara. Sono queste paure che hanno fermato anche me, per molto tempo, poi ho capito che solo iniziando a parlare puoi imparare a parlare, solo iniziando a fare video puoi imparare a fare video.

Fallo se senti di poter creare qualcosa di impatto positivo, tutti hanno da insegnare qualcosa al prossimo. Fallo se senti di poter influenzare le persone in modo positivo, non aver paura di ciò che le persone possa dire di te, se senti questa passione davvero, nella tua anima, devi farlo.

Come me, se penso che devo creare un contenuto utile a qualcuno, posso anche non riuscire a dormire la notte, finché non inizio a scrivere o creare video. Quindi, se vuoi sapere come diventare influencer, avvia il tuo canale YouTube.

Come si fa a diventare influencer? Parole giuste alle persone giuste.

La sola via sicura per influenzare una persona consiste nel conversare di quanto le interessa.
– Dale Carnegie

Trova la tua nicchia

Questo punto è molto importante, perché le persone dovrebbero seguirti? Perché le persone dovrebbero pagare con la loro attenzione e seguirti? inizia a definire chiaramente il motivo per cui le persone dovrebbero seguirti. Instagram ad esempio è talmente saturo che deve esserci un valido motivo per cui le persone ti inizino a seguire, devi fare chiarezza subito, così quando le persone atterrano sul tuo profilo Instagram, prima di decidere di seguirti, devono avere chiaro il “perché” dalle prime sei foto e dalla tua biografia.

Profilo Instagram

Il mio profilo Instagram.

 

La maggior parte dei miei post parlano di motivazione, digital, insegnamento, filosofia, e consigli sul mondo digital, dagli hashtag utilizzati viene fuori il “tema” #WEAREIMAGINERS, che sto spingendo in questo momento:

Il mio impegno sui social è per far emergere una differenziazione con altri profili, simili ai miei, magari in queste grandi categorie di “Formazione“, “Digital Coach” e “Motivazione“, e così devi fare anche tu, cerca di distinguerti dagli altri e rendi chiaro il tuo punto di differenziazione. Devi fare chiarezza, quindi studia cosa scrivere nella tua biografia, assicurati di parlare chiaramente alle persone, così da capire qual è la tua nicchia e il tuo punto di differenza.

Come si fa a diventare influencer? Devi rendere chiaro il motivo che stimoli gli altri a seguirti.

Aggiungere valore

Questo punto è fondamentale, uno dei miei preferiti, perché per aggiungere valore, per trasmettere valore ci vuole impegno. Tante persone perdono di vista questo punto, pubblicano post di scarso valore e poi lamentano poco ER (Engagement Rate), poi mettono una serie di emoji come didascalia e capisci subito che da loro non ricevi valore, probabilmente anche tu sei come loro. Io personalmente non seguo nessuno, ho le mie fonti di informazione, un po’ come leggere il giornale per imparare cose nuove, ogni mattina accendo il telefonino ed inizio a leggere notizie dalle persone che “seguo” e che mi danno valore.

Mi piace aggiornarmi, essere informato, quindi la prima cosa che devi fare è assicurarti che il tuo account, che si tratti di Instagram o YouTube, mi stia offrendo valore in qualche modo. In rete cerco sempre piccoli suggerimenti e trucchi su come “crescere professionalmente” e so che a voi “follower” piace questa cosa. I miei profili sono più di tipo informativo motivazionale, e anche sul mio Instagram alcune didascalie sono brevi e veloci ed altre più lunghe per aggiungere valore a chi mi sta leggendo. Poi ci sono i video (presi da TikTok) piccoli spot di 1 minuto in cui parlando cerco di trasmettere una sorta di informazione.

Di solito ci soffermiamo anche su account estremamente divertenti o che semplicemente ci fanno stare davvero bene. Cerca di essere tra quelli che aggiungeranno valore ai propri lettori, cerca di avere un impatto sulla vita di chi ti legge, so che è difficile ma personalmente sono queste le persone che preferisco seguire e penso che quelle siano le persone che dureranno più a lungo sui social.

Come si fa a diventare influencer? Sii vulnerabile.

Mostra la tua personalità e sii vulnerabile

Personalmente non seguo nessuno o almeno scelgo di seguire pochi “buoni” creatori di contenuti, specialmente su Telegram (il mio canale ti sarà sicuramente utile), il tuo feed si riempie velocemente di post, ti sarà capitato di scontrarti con post che ti hanno trasmesso poco o niente, post con cui non senti nessuna connessione, e post dove troverai persone che ti stanno mostrando i loro lati negativi, la loro vulnerabilità, le loro debolezze. Ecco così guadagnerai la connessione con il tuo pubblico, è proprio con la tua personalità, le tue debolezze.

Anche io mostro “tutto”, anche quando sono davvero giù, quando non ho una buona giornata, tutto questo crea attenzione, questo modo di comunicare trasmette che non sto mentendo.

La personalità forte ed estroversa piace, ma sto verificando che essere se stessi premia di più, non cercare di essere “quel tipo di persona”, non devi essere come può piacere a tutti gli altri, ma condividi la tua vita, ovviamente trasmettendo valore. Ricordati che segui le persone con cui hai una connessione, perché ti senti come se fossi amico di quella persona. Allo stesso tempo se ti accorgi di non avere una forte connessione sceglierai di non seguire più una determinata persona. Bisogna sentirsi coinvolti con un profilo, se incontri qualcuno a cui piace letteralmente quel che senti, se ti accorgi di avere un sacco di cose in comune con una persona, se senti di aver passato gli stessi alti e bassi, allora senti di avere una forte connessione.

All’inizio potrà sembrarti strano condividere la tua vita con altre persone, potrà sembrarti strano conoscere persone che non conosci, ma personalmente penso che se vuoi crescere sui social, e specialmente su Instagram, devi condividere la tua vita e essere te stesso, devi condividere anche la tua vita personale e essere “vulnerabile“.

Come si fa a diventare influencer? Sii reale.

Sii reale, sii autentico

Adesso potrai pensare di non avere una personalità, per questo magari avrai scelto di non essere “rumoroso” sui social e di essere introverso, ma gli utenti hanno bisogno di avere una connessione con qualcuno vero, di seguire, di essere investiti dalla tua quotidianità. Credimi sto parlando seriamente, ci sono persone a cui piace la tua personalità ma, se non sei te stesso, se non sei come le persone desiderano, se non produci contenuti buoni, se non sei autentico, non otterrai buoni risultati.

Come suggerimento tecnico impara a misurare il tuo Engagement Rate:

Analizza quale contenuto vogliono vedere i tuoi follower, quelli che piacciono e altri simili, ma crea solo contenuti che ti somigliano, assicurati di rimanere fedele e autentico, perché troverai la tua gente solo perché sei questo tipo di persona. Ti garantisco che troverai la tua tribù, troverai le persone che amano te e la tua personalità, quindi non ha senso copiare qualcuno e non essere autentico, perché non sarai in grado di mantenere quella personalità e lo si vedrà attraverso i tuoi contenuti.

Un’altra cosa importante è pensare “se dovessi farlo io?”, io parlo su internet come se foste miei amici e voi ragazzi lo avvertite, a questo punto non ha alcun senso non essere autentici.

Personalmente mi ritengo un influencer (un micro influencer):

Nano influencer, micro influencer, macro influencer e mega influencer.

Nano influencer, micro influencer, macro influencer e mega influencer. Tu dove ti collochi?

Spero di avere così un impatto positivo e influenzare qualcuno in modo positivo, è una cosa bellissima, mi dà tanta gioia ed è la cosa che preferisco fare per produrre contenuti e parlare con voi ragazzi e oltre.

Se qualcuno di voi ci sta pensano può tranquillamente contattarmi per saperne di più.

biografiafollowerInstagramlanding pagenicchiavideoweareimaginersYouTube

Ti serve aiuto? prenota una mia consulenza su Skype: www.imaginepaolo.com/consulenza


Puoi anche ascoltare questo post


Ti è piaciuto l'articolo?
Sì? Allora unisciti gratis alla mia cummunity IMAGINERS.


Ci sono 0 commenti.

Nessun commento ancora.

Lascia un commento

Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *