Parliamo di Social Media

come diventare influencer

Come diventare influencer? Si può fare ancora oggi? Molti utenti sui social si sono bloccati perché pensano che ormai sia troppo tardi, io credo che non sia così. Ecco una …

Come diventare influencer? Si può fare ancora oggi? Molti utenti sui social si sono bloccati perché pensano che ormai sia troppo tardi, io credo che non sia così. Ecco una domanda che mi fanno spesso, raccogliere numeri per innescare eventi, raccogliere numeri per essere un riferimento… Ma non è così, ascoltami.

13.7 miliardi di anni fa, ha luogo il Big Bang che segna la nascita dell’Universo, o meglio, l’inizio della sua espansione tramite la nascita dello spazio-tempo.
L’origine della vita sulla Terra è databile entro un periodo compreso tra i 4.4 miliardi di anni fa quando l’acqua allo stato liquido comparve sulla superficie terrestre e i 2.7 miliardi di anni fa.
Il primo membro della linea evolutiva di Homo risale a 2 milioni di anni fa.
L’Homo sapiens, il cosiddetto “uomo moderno”, circa 200.000 anni fa.
La prima rivoluzione industriale, 260 anni fa.
Internet ha meno di 30 anni, la tecnologia alla base del World Wide Web è stata resa pubblica nel 1993.
Il digitale e i social hanno meno di 10 anni.
Google è stata fondata nel 1998.
Il primo sito l’ho fatto nel 1997.
Facebook 2004.
Instagram nel 2010.
TikTok nel 2016.
Tutta questa riflessione per dirti che il digitale è un mondo completamente nuovo per l’essere umano, siamo appena all’inizio, forza, siamo appena all’inizio. Hai ancora tanto tempo per crescere nel digitale, non credi?

Come diventare influencer?

Alla domanda facilmente seguono anche delle riflessioni, ad esempio:

  • Ormai è troppo tardi;
  • Troppe persone già lo fanno;
  • Il mercato è saturo;
  • Potevo farlo tanti anni fa;

Queste domande sono una condizione limitante, non bisogna aspettare, il miglior momento è farlo adesso.

Se devi dire a tutti nei tuoi profili sui social media che sei un “influencer”, probabilmente non lo sei.
– Rebecca Aguilar

Tutto è capire bene come crescere sui social, per crescere sui social devi assolutamente conoscere alcune basi.

Quali sono le dinamiche di crescita sui social?

Vediamo un po’ quali sono le dinamiche di crescita sui social. Innanzitutto tutto il successo dipende da:

✅  Come ti applichi;
✅  Come sperimenti;
✅  Come parli con gli altri;

Ho anche parlato di Chiara Ferragni e del suo percorso per raggiungere i numeri che ha oggi, lei è un primo esempio di influencer:

Il primo passo è riconoscibilità, indicazione valida per tutti i social. Mettici la faccia, ma bene.

Immagine del profilo

Durante il mio seminario di personal branding fisso sempre l’attenzione su questo aspetto, guardate ad esempio le mie immagini del profilo di Facebook:

Immagini del profilo caricate negli anni.

Immagini del profilo caricate negli anni sui vari social.

Come deve essere fatta? Ricordati che l’immagine del profilo non è “zoomabile”, per cui si deve vedere bene la tua faccia.

Vende più una faccia che un brand.

Se sei un professionista la tua foto deve essere come la foto della patente o della carta d’identità, riconoscibile, velocemente riconoscibile, anche se puoi sembrare una “triglia stecchita” come dice qualcuno ma i big della comunicazione insegnano. Al centro ci deve essere il viso, deve occupare almeno il 60% dell’immagine. Io mi sono spinto più in là nella motivazione della faccia messa per bene e ti parlo di pareidolia, un’abilità evolutiva fondamentale per la sopravvivenza, specialmente in questo web che è come una giungla, se non sei riconoscibile sei in serio pericolo.

Pareidolia, ossia la tendenza a riconoscere figure familiari nelle cose senza forma che ci circondano.

Per cui nella tua immagine del profilo segui questi preziosi consigli:

✅  Evita di inserire loghi a meno che non devi rappresentare un profilo aziendale;
✅  La tua foto deve essere ben chiara e non camuffata;
✅  Attenzione all’effetto “nudo” meglio vestiti;
✅  Utilizza uno sfondo neutro
con colori chiari e leggermente sfocato;
✅  Mi raccomando una persona nella foto, non con la fidanzata, marito, tra amici, cane, etc… etc…;
✅  Usa la stessa
 foto per tutti i profili social;
✅  Ovviamente il sorriso in foto è d’obbligo;
✅  Mai caricare i selfie, sono pericolosi;

@imaginepaoloCome deve essere la foto del profilo? ##socialmedia ##marketing ##influencer ##digitalcoach ##consulenzasocial ##socialstrategist ##weareimaginers

♬ suono originale – imaginepaolo

Ora passiamo ai contenuti testuali.

Contenuti testuali, caption o descrizione del post

La caption è l’incubo di tutti, se scritta bene farai la differenza, se scritta male non converterai. Fai attenzione agli errori di battitura, si sintassi, verbi, etc. devi essere un buon copy.

Cos’è la caption?

È la parte testuale dei tuoi post sui social (solo Snapchat non ha la caption), la caption deve contenere questi elementi fondamentali:

✅  Copy, testo, attraverso il testo gli utenti devono capire cosa stanno vedendo;
✅  Ci deve essere una call to action;
✅  Le hashtag;
✅  Eventualmente il link ad altri contenuti;

caption

Due immagini di instagram, provate ad immaginare i post senza descrizione.

Come diventare influencer? Una buona caption deve raccontare la foto, un suggerimento interessante è utilizzare nella caption un “Branded Hashtag“, ed invitare anche altri ad utilizzare lo stesso hashtag. Nella Caption meglio mettere la “call to action” tra le prime righe, studia il testo da stimolare il lettore a volerne sapere di più e quindi cliccare. Puoi inserire anche le Emoji, per parlare anche ad un pubblico abituato a questo “linguaggio“.

Gli algoritmi dei social premiano i post con buone action, ma attenti ai link che portano gli utenti fuori dal social, potreste essere penalizzati.

Esempi di caption

Ecco alcuni suggerimenti per una caption d’effetto:

  1. “Ora rispondi nei commenti”, “Cosa ne pensi? Rispondi nei commenti”;
  2. “Raccontami la tua esperienza”, “Hai usato anche tu questo prodotto?”, “lasciamo un feedback nei commenti”;
  3. È utile anche taggare altri account nella caption utilizzando @… ;
  4. Aggiungere un link, “Via sul mio sito per saperne di più”, “Vuoi saperne di più? Clicca qui…”;
  5. “Clicca qui per confermare”, “Clicca qui per iscriverti”,…;
  6. “Compila questo form…”, “Scarica questo file…”, “Compra questo prodotto…”;

Per scrivere una buona caption devi conoscere bene i tuoi follower, analizzare gli aggettivi che rispecchiano meglio la vostra comunicazione, sui social bisogna essere “sciolti” tranne che su Linkedin dove bisogna essere più formali. Attenzione alle caption lunghe, puntate sempre alla qualità, quindi anche alla qualità della caption. Le prime parole sono le più importanti, concentratevi su queste 2/3 prime righe per incuriosire chi legge, non esagerare con le hashtag. Attento ad usare le citazioni, gli aforismi, puoi diventare troppo banale.

Come diventare influencer utilizzando la quantità giusta di caratteri nelle caption.

Quanti caratteri devono contenere le caption?

Facebook

Il contenuto può arrivare fino a 63.206 caratteri ma i post con 80 caratteri ottengono il 66% in più di interazioni e like di quelli più lunghi, quindi gli utenti vogliono leggere poco;

Instagram

La didascalia può contenere 2.200 caratteri, con un massimo di 30 hashtag, l’interruzione automatica parte a 125 caratteri. La caption ideale di un post organico va dai 138 ai 150 caratteri.

YouTube

Massimo 3 minuti di video per ottenere una buona attenzione, il titolo è fondamentale per la SEO massimo 70 caratteri (vincolo molto importante per la SEO). La descrizione del video non deve superare i 157 caratteri ma può arrivare fino a 5000 caratteri.

Twitter

Per Twitter abbiamo 280 caratteri ma l’attenzione è riservata per i post brevi.

LinkedIn

700 per i post sulle pagine aziendali e 1.300 per gli account personali.

Cosa e come pubblicare?

I tuoi post devono essere riconoscibili, devono avere carisma, una caratteristica unica, devi superare la tua timidezza. Ad esempio ricercatezza negli oggetti che riproporrai spesso, studiati un’inquadratura particolare, i colori delle tue foto. Un suggerimento molto importante è connettere Facebook con Instagram.

Come diventare influencer con le foto? È stato dimostrato che le foto con il colore blu (ad esempio, foto al mare o in piscina) aumentano del 30% l’engagement.

View this post on Instagram

Ferma la mente, è il tuo domestico ma spesso fa il padrone di casa. La mente è l'operaio che vuole fare l'ingegnere. Dobbiamo iniziare a pensare con il cuore e non con la mente. La mente è solo uno strumento. Non dare troppa importanza ai pensieri. Se non farai così la mente vorrà sempre prendere il sopravvento. Si sostituirà all'anima, senza averne né diritto né competenze. Una foto strana, parole strane. Ma tu puoi essere qualcuno che ne ha bisogno. Stai in ascolto, ascolta te stesso, e trova una consonanza. Spesso il giudizio negativo appartiene alla maggioranza. La maggioranza usa la mente, crea pensieri. Bisognerebbe vibrare in altre frequenze. . . #weareimaginers #mindset #adesso #poteredellamente #pensare #relax

A post shared by PAOLO FRANZESE DIGITAL COACH (@imaginepaolo) on

Per fare delle foto straordinarie ci vuole tempo, studiati il posto, la prospettiva, gli oggetti, etc… non scattare così, la migliore luce è all’alba o al tramonto.

Un altro consiglio interessante per Instagram è verticalizzare le foto per far occupare maggiore spazio nello scrolling delle foto su Instagram, così quando una persona scorre le foto vede al tua foto per più tempo.

Come diventare influencer? Condire la foto con oggetti per rendere l’immagine meno ordinaria, per i ritratti meglio dare enfasi allo sguardo, un suggerimento potrebbe essere far chiudere gli occhi del soggetto e poi contare fino a tre, dire di aprire gli occhi e scattare. Sicuramente vedrai una foto particolare e carismatica.

FacebookinfluencerInstagramLinkedIntiktoktwitter

Ti serve aiuto? prenota una mia consulenza su Skype: www.imaginepaolo.com/consulenza


Puoi anche ascoltare questo post


Ti è piaciuto l'articolo?
Sì? Allora unisciti gratis alla mia cummunity IMAGINERS.


Ci sono 0 commenti.

Nessun commento ancora.

Lascia un commento

Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *