Parliamo di SEO, 5 minuti di lettura

Come essere primi su Google, i segreti del 2021

In questo articolo leggerai come essere primi su Google, in effetti le tecniche descritte in questo articolo mi stanno aiutando ad ottenere il primo posto nella classifica di Google per …


Non ti va di leggere? Prova ad ascoltare l'articolo in modalitá audio 🎧


In questo articolo leggerai come essere primi su Google, in effetti le tecniche descritte in questo articolo mi stanno aiutando ad ottenere il primo posto nella classifica di Google per varie parole chiave, magari tu stai leggendo perché hai cercato in Google “come essere primi su Google” e ti è comparso proprio questo mio articolo.

Se desideri nuove strategie da usare per ottenere il primo posto in Google adorerai questo articolo.

Prima pagina di Google

Su quali risultati le persone fanno clic? E perché?

A quanto pare da varie ricerche non basta essere in prima pagina di Google, ma oggi si tratta di classificarsi al primo posto, o almeno tra i primi tre. Questo perché uno studio ha trovato che i primi tre risultati ottengono il 75,1% di tutti i clic.

Ed il primo risultato attrae solo il  31% dei clic.

Se non sei il primo, sei l’ultimo.
– Ricky Bobby

In questo articolo leggerai le 8 tecniche per aiutarti a classificarti al primo posto in Google.

Come essere primi su Google? Cerca tra queste parole chiave.

Parole chiave a bassa concorrenza

Ne ho parlato anche in altri post precedenti (Come trovare le keyword), c’è un problema evidente, la maggior parte delle parole chiave sono super competitive.

Questo perché tutti stanno usando esattamente gli strumenti che noi suggeriamo, ad esempio:

Ognuno di noi, in questi strumenti, digita le stesse parole chiave ottenendo gli stessi risultati, per trovare parole chiave non sfruttate, che non sono competitive, bisogna usare strumenti che nessun altro sta usando.

Devi imparare a far emergere argomenti di tendenza che magari non sono ancora competitivi.

Come essere primi su Google? Riscrivi i vecchi articoli.

Riscrivi i vecchi contenuti

Riscrivi i vecchi articoli facendoli corrispondere all’intento di ricerca.

Quando ho un po’ di tempo anche io riprendo vecchi articoli e li riscrivo con questa tecnica, ciò mi aiuterà a far crescere il posizionamento in Google.

Se il tuo sito non è quello che vogliono gli utenti, Google non lo classificherà, anche se hai una pagina con un milione di backlink.

Ma se riesci ad allineare i tuoi contenuti con ciò che qualcuno vuole, allora vedrai comparire il tuo sito nelle classifiche più alte per quel determinato termine di ricerca.

Devi intercettare quei contenuti sul tuo blog che non intercettano l’intento dell’utente, trovare quei contenuti e anche riscriverli da zero ed in pochi giorni vedrai aumentare il traffico organico verso quella pagina, fino a raggiungere il primo posto.

Come essere primi su Google? Punta alle giuste parole chiave.

Bassa concorrenza e CPC elevato

Scegli come target termini a bassa concorrenza e CPC (Cost per Click) elevato.

Lo strumento di pianificazione delle parole chiave di Google Ads per la scelta delle parole chiave giuste.

Lo strumento di pianificazione delle parole chiave di Google Ads per la scelta delle parole chiave giuste.

Se ti concenti su media di ricerche mensili, allora una parola chiave con 100.000 di ricerche al mese potrebbe essere ottima. Ma devi anche dare uno sguardo a quanto gli inserzionisti spendono per quei clic, concentrati sul CPC delle parole chiave o costo per clic.

Questo è importante per due ragioni principali:

  1. Il traffico che arriva il tuo sito da termini con CPC elevati tende a convertire molto meglio. Questo perché le persone fanno offerte per pagare i clic su quel termine esatto, ciò significa che le persone che cercano quelle parole sono veri e propri acquirenti;
  2. Molte parole chiave con CPC elevato non sono così competitive come potresti pensare.

Come essere primi su Google? Inserisci i video nei post.

Incorpora video nei tuoi contenuti

Quanto tempo le persone si trattengono sui tuoi post?  Questo suggerimento è una bomba. Probabilmente conosci già il Dwell time (tempo di permanenza) su una pagina è un importante fattore di ranking di Google.

Che cos’è il Dwell Time

Il tempo di permanenza è la quantità di tempo trascorso da una persona su una pagina Web dopo aver fatto clic su un collegamento in una SERP (risultati di ricerca), e termina nel momento in cui torna ai risultati della SERP.
Molti professionisti SEO considerano il Dwell Time un importante segnale di ranking di Google

La quantità di tempo che qualcuno trascorre sulla tua pagina, prima di tornare ai risultati della ricerca, maggiore è il tempo di permanenza in generale, più alto sarà il ranking della tua pagina in Google.

Ma come puoi far migliorare il tempo di permanenza? Magari incorporando un video nella tua pagina?

@imaginepaoloCome aumentare traffico e conversione sul tuo blog?##seo ##google ##keywords ##seotool ##digitalmarketing ##imaginepaolo ##tips ##marketingdigital♬ suono originale – Paolo Franzese


Ho confrontato la frequenza di rimbalzo su articoli con e senza video, ed ho visto che incorporare i video può aumentare notevolmente il tempo di permanenza.

Come essere primi su Google? Devi comparire nella posizione numero zero.

Snippet in primo piano

Comparire come snippet in primo piano è effettivamente il risultato migliore, perché lo snippet in primo piano è al di sopra dei normali risultati di ricerca, ecco perché molte persone la chiamano posizione numero zero.

Ne parlo anche al mio seminario di Personal Branding

Ne parlo anche al mio seminario di Personal Branding, se vuoi saperne di più clicca qui.

Ecco come funziona, prima devi identificare come Google è già ti visualizza per una determinata parola chiave.

Gli snippet in primo piano includono (fonte Google):

  • Informazioni citate da un sito web di terze parti;
  • Un link alla pagina;
  • Il titolo della pagina;
  • L’URL della pagina;

Non puoi segnalare la tua pagina come snippet in primo piano ma sono i sistemi di Google a stabilire se una pagina costituisce un valido snippet in primo piano per una richiesta di ricerca dell’utente e, in questo caso, viene posta in alto.

Di solito vengono confezionati quando c’è una risposta ad una determinata categoria di domande come Chi?, Cosa?, Dove?, Perché?, Come?.

Ora, ci sono 6 tipi di snippet in primo piano, tra cui 3 (paragrafi, elenco, tabella) da tenere d’occhio.

  • Snippet paragrafo;
  • Snippet elenco numerato;
  • Snippet elenco puntato;
  • Snippet tabella;
  • Snippet video;
  • Snippet due per uno.

Per cui aggiungi sempre qualcosa ai tuoi post in modo da essere adatta perfettamente all’interno di questi snippet in primo piano.

Secondo uno studio di Ahrefs, il 99% di tutti gli snippet in primo piano vengono estratti dai risultati nella prima pagina di Google, quindi, se non sei già in prima pagina per una parola chiave, hai praticamente una probabilità dello 0% di ottenere nello snippet in primo piano.

Ma se già sei in prima pagina e vuoi ottenere rapidamente una posizione zero questa strategia può sicuramente aiutarti.

Inventa la tua parola chiave

Ho trovato questo suggerimento veramente utile.

Meglio essere primi che migliori.
– Ries & Trout

Il tuo brand è una parola chiave che per te ha automaticamente rango uno. Se cerchi imaginepaolo oppure Paolo Franzese puoi vedere che sono al primo posto, con un molti link al sito dal mio sito.

snippet primo piano

La serp per “imaginepaolo” con 12.100 risultati indicizzati.

Idea, perché fermarsi al tuo brand? Puoi iniziare a classificarti al primo posto per molte parole chiave diverse, quando marchi le tue tecniche e  le tue strategie. Poiché hai marchiato la mia strategia, molte persone effettueranno ricerche per quella parola chiave.

Una parola chiave che puoi inventare totalmente.

Quindi ogni volta che sviluppi una strategia, tecnica o tattica, dagli un nome inventato, falla diventare un brand.

Sicuramente questo non garantirà che le persone inizieranno a cercare automaticamente la tua tecnica, ma aumenterà la probabilità che ciò che hai creato diventerà una cosa unica.

Ecco qui, i segreti del 2021 collaudati per aiutarti a classificarti al primo posto in Google.

Se ti è piaciuto questo post iscriviti al mio gruppo IMAGINERS.