Parliamo di Social Media

7 cose sul copyright che probabilmente non si conoscono.

Non pubblicate cose non confermate che potrebbero essere dannose per l’immagine dell’individuo o la reputazione di una azienda, potreste essere querelati per diffamazione. Pubblicate sempre e solo cose vere. Non …

  1. Non pubblicate cose non confermate che potrebbero essere dannose per l’immagine dell’individuo o la reputazione di una azienda, potreste essere querelati per diffamazione. Pubblicate sempre e solo cose vere.
  2. Non potete citare in giudizio qualcuno che posta un “giusto commento”.
  3. Se condividete, re-tweetate  opostate un link a contenuti diffamatori potete essere querelati per diffamazione.
  4. Non usate mai immagini e audio di pubblico dominio senza avervi assicurato il permesso del creatore. Le eccezioni sono i siti con immagini e audio esplicitamente in Creative Commons.
  5. Quando create mentre siete dipendenti di qualcuno la proprietà della creatività è del datore di lavoro a meno che non è stato chiarito in altro modo.
  6. Ogni foto che fate ne possedete i diritti e se qualcuno fa una foto di voi il fotografo detiene i diritti di quella foto, non voi.
  7. Nel Regno Unito, il copyright ha una durata di 70 anni dopo la morte del creatore .

Fonte: http://www.electricdialogue.com/social-media-law/

Ti serve aiuto? prenota una mia consulenza su Skype: www.imaginepaolo.com/consulenza


Puoi anche ascoltare questo post


Ti è piaciuto l'articolo?
Sì? Allora unisciti gratis alla mia cummunity IMAGINERS.


Ci sono 0 commenti.

Nessun commento ancora.

Lascia un commento

Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *