Consigliato da @imaginepaolo
Suggerisci Modifiche

[News]

Chi copia e incolla deve stare molto attento, arriva la nuova procedura abbreviata presso l’Agcom!

Attenti a copiare e incollare testo preso da internet!

In questi giorni si parla dell’approvazione del nuovo Regolamento Agcom, secondo il quale attraverso una semplice procedura amministrativa è possibile denunciare infrazioni relative al diritto di copyright.

In realtà si tratta di un testo approvato già nel 2013  con Delibera n. 680/13/CONS del 12 dicembre 2013.

Si, ma perchè ci interessa?

Tutti noi postiamo su Facebook immagini, testi, vignette, frasi, filmati estrapolati dal web, spesso senza porci la domanda se ciò sia possibile, o si possa incorrere in problemi e sanzioni legati ai diritti di copyright.

Ebbene sì, il problema sussiste. 

Il diritto d’autore è disciplinato prevalentemente dalla Legge 22 aprile 1941, n. 633 e successive modificazioni, e dall’artt. 2575 e seg. del Codice Civile (Libro Quinto – Titolo IX: “Dei diritti sulle opere dell’ingegno e sulle invenzioni industriali”).

Ai sensi dell’art. 2575 c.c., costituiscono oggetto del diritto d’autore “le opere dell’ingegno di carattere creativo, appartenenti al mondo della letteratura, della musica, del teatro e della cinematografia, delle arti figurative, dell’architettura, della scienza, sotto qualsiasi forma ed espressione”.

Cosa significa questo?

Significa che se si utilizza foto di altrui proprietà, si estrapolano pezzi di filmato da programmi televisivi, se si copiano parti di articoli scritti da altre persone e li condividiamo su blog, facebook, twitter, youtube, se utilizziamo canzoni per creare la colonna sonora di un filmato, si incorre nella violazione dei diritti di copyright.

Spesso niente succede in quanto il proprietario dell’opera non si accorge del vostro “furto” anche perchè spesso la maggior parte delle persone non ha ben chiaro cosa sia utilizzabile nel web e cosa non lo sia, motivo la scarsa disinformazione, ma anche le grandi lacune della legge e i tempi lunghissimi e dispendiosi per adire a vie legali.

Con questa procedura inserita nel Regolamento Agcom tutto sembrerebbe più semplice.

Vediamo come:

Attraverso la compilazione on line sulla pagina https://www.ddaonline.it/modulo/#opereDigitali  di un modulo sarà possibile inviare l’istanza all’Agcom che avrà 35 giorni per decidere se approvarla o rigettarla. Nel caso in cui si ritenga che ci sono motivi di pensare che si sia verificato un illecito l’Agcom invierà una comunicazione a colui che ha utilizzato il materiale coperto da copyright chiedendone la rimozione.

Attenzione quindi a non utilizzare con “leggerezza” il materiale del web ed il nostro consiglio è quello di creare sempre contenuti personali ed inediti!

Cosa ne pensi?

Questo articolo è stato postato in News. Conserva questo link.